blankGoogle interromperà il supporto per i vecchi telefoni Android per evitare che dispositivi così datati possano essere vittime di svariati problemi di sicurezza.

La decisione presa dall’azienda riguarda tutti i dispositivi che eseguono ancora Android 2.3.7, l’ultima versione dell’aggiornamento noto come Gingerbread. Android 2 è stato rilasciato nel 2009, quando il sistema operativo mobile di Google era ancora all’inizio del suo lungo percorso di crescita. Di conseguenza, è probabile che tutti i telefoni con Gingerbread siano ormai troppo vecchi. Ci sono più di tre miliardi di dispositivi Android attivi nel mondo. Quindi, è inevitabile che alcuni siano coinvolti da questa svolta decisiva che ci sarà per quanto concerne il sistema utilizzato.

Google: smartphone Android con sistema operativo datato accantonati una volta per tutte

Dal 27 settembre, a tutti questi dispositivi verrà impedito di accedere ai servizi forniti da Google, che sono fondamentali per il funzionamento del dispositivo stesso. Tutti gli utenti che proveranno ad arginare il problema vedranno la scritta “errore” sul proprio display. “Per proteggere i nostri utenti, Google non consentirà più l’accesso su dispositivi Android che eseguono Android 2.3.7 o versioni precedenti a partire dal 27 settembre 2021“. “Se accedi al tuo dispositivo dopo il 27 settembre, potresti riscontrare dei problemi con il nome utente o la password quando tenti di utilizzare prodotti e servizi come Gmail, YouTube e Maps”.

Il documento ufficiale con cui l’azienda conferma l’imminente cambiamento storico per il sistema operativo Android, esorta chiunque ad eseguire l’aggiornamento alla versione più recente di Android – 3.0 o Honeycomb. In questo modo ci si assicura di avere ancora accesso alle app e ai servizi di Google. I dispositivi pur essendo datati e vicino al capolinea se privi degli ultimi aggiornamenti, hanno ancora un’ultima chance tramite browser Web. Anche se, l’azienda ha già specificato che questo metodo si rileverà inefficace nella maggior parte dei casi.