Nella recente call con gli analisti per discutere i risultati del secondo trimestre del 2021, Mark Zuckerberg è tornato a parlare della collaborazione tra Facebook e Ray Ban per la realizzazione di alcuni smart glasses.

Quest’ultimi sono gli stessi di cui si è iniziato a parlare già lo scorso anno in occasione della Facebook Connect. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook è tornato a parlare degli occhiali smart

Ecco le parole di Zuckerberg: “Guardando avanti il prossimo prodotto che rilasceremo saranno i nostri primi smart glasses Ray Ban fatti in collaborazione con Essilor Luxottica. Gli occhiali avranno l’iconica linea del brand e permetteranno di fare alcune cose interessanti“. Non si sa esattamente cosa siano queste “cose”, anche se già in precedenza era stato confermato che non avranno un display integrato e quindi non punteranno sulla realtà aumentata.

Non esiste nemmeno una data di rilascio per il momento: all’annuncio si era parlato di un generico 2021 ma è possibile che la pandemia, la carenza di chip e le difficoltà degli ultimi 16 mesi abbiano cambiato i piani. Zuckerberg ha comunque spiegato che questa collaborazione con Essilor Luxottica, gigante italiano che oltre a Ray Ban possiede diversi brand nel campo dell’ottica, tra cui Oakley, e produce per altri marchi famosi, è un passo in avanti verso la realizzazione di occhiali capaci di regalarci un’integrazione articolata (e utile) della realtà aumentata.

Un passo importante verso la realizzazione di quel “metaverso” di cui negli ultimi giorni si è molto parlato, una sorta di integrazione tra reale e virtuale, web e social network che passerà, secondo il fondatore di Facebook, anche da questo tipo di strumenti. Per il momento, comunque, avremo ancora a che fare con qualcosa di molto distante rispetto a Project Aria.