blank

Ci sono tanti contagi nel mondo della finanza, soprattutto da quando è stato rapportato a quello del web. Tutte le aziende, le banche e le filiali, oggi si servono di sistemi mobili, i quali passano attraverso applicazioni molto ben organizzate e protette.

Allo stesso tempo i truffatori riescono comunque ad ottenere ciò che vogliono, inoltrando delle truffe mediante messaggio che prendono il nome di tentativi di phishing. Questi fingono infatti di essere delle comunicazioni provenienti dalle varie banche, alle quali diversi utenti abboccano. Soprattutto quelli Postepay si ritrovano spesso a avere problemi con questa tipologia di messaggi. Durante l’ultimo periodo ne sarebbero arrivati degli altri, proprio come quello che vi riportiamo qui sotto. 

 

Postepay: questo nuovo messaggio permetterà ai truffatori di ottenere le vostre credenziali

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .