Apple leakerIl lancio di nuovi smartphone è sempre preceduto dall’emergere di indiscrezioni provenienti da leaker che si pongono l’obiettivo di scovare e diffondere quante più informazioni riguardanti il design e le funzionalità dei prodotti realizzati dalle varie aziende.

Nel caso di Apple, ad esempio, buona parte di quelle che dovrebbero essere le caratteristiche dei prossimi iPhone 13, in arrivo nel mese di settembre, sono state già svelate. Secondo l’azienda, tale pratica, oltre a rappresentare un’attività illecita, potrebbe deludere in modo significativo le aspettative degli utenti. 

Apple, sembra aver deciso quindi di stroncare i leaker avviando una vera e propria guerra che, in caso di ulteriori fughe di notizie, sarà condotta a colpi di denunce.

Apple contro i leaker per stroncare la diffusione di anticipazioni sui dispositivi!

 

Il colosso di Cupertino ha già preso provvedimenti nei confronti di un leaker cinese che, nel mese di giugno, ha diffuso in rete una serie di immagini e dettagli relativi ai nuovi iPhone. Apple, stanca delle indiscrezioni giornalmente trapelate in rete, sembra aver inviato al leaker in questione una lettera nella quale appare chiara l’intenzione di mettere in atto quanto necessario al fine di stroncare la diffusione di anticipazioni. 

Le indiscrezioni, afferma il colosso, oltre a fornire informazioni che potrebbero non corrispondere alla realtà, in quanto riguardanti prodotti non ancora presentati e quindi soggetti a modifiche, potrebbero anche deludere le aspettative degli utenti danneggiando l’azienda. L’emergere di notizie errate, inoltre, induce spesso le aziende produttrici di accessori a seguire modelli che non corrispondono a quelli reali e quindi a realizzare cover e accessori inutilizzabili.