ZTE, Axon 30, Display, UDC

Nelle scorse ore, ha fatto il proprio debutto ufficiale ZTE Axon 30. Il device può contare sull’ultima generazione di fotocamera integrata sotto il display grazie alla tecnologia Under Display Camera (UDC).

ZTE ha fortemente creduto nella tecnologia UDC tanto da svilupparla in maniera autonoma e diventare il primo produttore a sfruttarla su un device destinato al grande pubblico. Grazie all’assenza di notch di qualsiasi tipo e forma, il display copre completamente la parte frontale del device.

Questo permette di offrire agli utenti più spazio per la fruizione dei contenuti multimediali di tutti i tipi. Ni Fei, Senior Vice President di ZTE Corporation e Presidente della Mobile Device Division, ha salutato con entusiasmo il lancio di Axon 30.

 

ZTE Axon 30 può contare sulla nuova generazione della tecnologia UDC

Il dirigente ha dichiarato: “Lo schermo e la fotografia sono le due direzioni di sviluppo dell’evoluzione futura degli smartphone. Oggi, lanciamo la nostra nuova generazione di smartphone con fotocamera under-display ZTE Axon 30. Con prestazioni ulteriormente rafforzate e aggiornamenti completi, Axon 30 fa un salto di qualità e offre ai nostri utenti una rivoluzionaria esperienza visiva full-screen.

La nuova tecnologia UDC sviluppata da ZTE ha di fatto permesso un grande balzo in avanti nel settore. Il produttore ha dovuto realizzare una speciale matrice di pixel così come i circuiti driver unici e il chip di visualizzazione.

Il brand ha dovuto apportare grandi cambiamenti per la fotocamera frontale con un sensore più sensibile alla luce e in grado di elaborare pixel più grandi. Queste modifiche hanno riguardato anche l’algoritmo necessario per gestire la possibilità di scattare selfie.