blankLa prossima generazione di dispositivi Samsung non includerà alcun modello della linea Galaxy Note. L’azienda ha annunciato che nonostante l’assenza di un Galaxy Note, le funzioni del celebre modello dell’azienda saranno presenti sui prossimi smartphone pieghevoli.

Il presidente della società TM Roh spiega in un post sul blog: “Invece di un nuovo Galaxy Note, questa volta [Samsung] amplierà ulteriormente le amate funzionalità di Note a più dispositivi Samsung Galaxy”. La caratteristica principale dei Galaxy Note è lo stilo S Pen. L’azienda lancerà “la prima S Pen progettata specificamente per smartphone pieghevoli”. I rendering trapelati del Galaxy Z Fold 3 hanno già rivelato uno slot per S Pen sul retro, il che significa che sarà possibile scrivere utilizzando lo schermo nella parte anteriore e potenzialmente lo schermo più grande all’interno.

“In questo momento non commenteremo voci o speculazioni che ci sono in giro. Condivideremo maggiori dettagli sul nostro prossimo modello al Galaxy Unpacked l’11 agosto“. La gamma standard Samsung Galaxy S21 ha già il supporto per lo stilo, anche se manca uno spazio dedicato per riporlo. L’assenza del Note sta, dunque, rimbombando da un po’ di tempo.

Samsung: futuri modelli di smartphone pieghevoli disporranno dello stilo presente sul Galaxy Note

Bloomberg ha riferito a marzo di quest’anno che la carenza globale di chip implica che sarà “un onore svelare due modelli di punta in un anno“, secondo il co-CEO di Samsung DJ. Ko. È possibile che un nuovo modello di Galaxy Note venga ugualmente rilasciato, ma nel 2022.

Samsung ha anche rivelato alcune modifiche per i suoi dispositivi pieghevoli, tra cui un miglioramento delle funzioni in modalità multitasking e una maggiore durata nel tempo. “Per la nostra terza generazione di telefoni Galaxy Z, abbiamo collaborato ancora di più con partner che sfruttano al massimo il formato pieghevole. Dalle videochiamate ottimizzate in vivavoce con Google Duo, la visione di video in modalità Flex su YouTube al multitasking in Microsoft Teams, il nostro ecosistema pieghevole offrirà una vasta gamma di esperienze ottimizzate e senza interruzioni”.

Il colosso degli smartphone sudcoreano sta affrontando una concorrenza sempre più agguerrita. Mate X di Huawei, Mi Mix Fold di Xiaomi e Surface Duo di Microsoft sono tutti dotati di schermi interni più grandi, sebbene Samsung sia ad esempio l’unico giocatore in campo importante per i dispositivi a conchiglia poiché Razr di Motorola è stato accolto con recensioni contrastanti. Ci sono anche segnalazioni, tuttavia, sul prezzo dei dispositivi pieghevoli di Samsung che potrebbe portare ad una battuta d’arresto per l’azienda.