vecchie lireOrmai non ci sono più vere e proprie sorprese: il mondo del collezionismo va avanti velocissimo. Sono davvero tante le categorie che appassionano chi fa parte di questo mondo, con degli esemplari che sono sempre più rari e venduti a delle cifre sempre più alte. Ci sono scarpe, vinili, francobolli e soprattutto monete, le quali oggi sono veramente molto ricercate.

Questo perché, chiaramente, se ci sono persone che sono disposte a pagare tanti soldi per avere questi oggetti, contemporaneamente ci sono dei venditori che riescono a mettere in essere un vero e proprio business. Oggi andremo a parlare delle vecchie Lire rare e in particolar modo di una moneta che può valere oltre 10mila euro.

Monete rare: è incredibile quanto sia rara e costosa questa moneta

Se riuscite a conservare in casa le vecchie Lire è bene che stiate particolarmente attenti a cosa vi capita davanti agli occhi. Questo perché le suddette potrebbero appartenere alla schiera di monete rare che oggi possono valere davvero un botto.

L’esemplare di cui parleremo oggi, come detto poc’anzi, può arrivare a valere anche più di 10mila euro. Parliamo delle Vulcano di prova, le quali esistono in due differenti versioni: una del 1950 e una del 1953.

Le prime pesano 7,3 g e hanno un diametro di 25 mm, mentre le seconde pesano 6,18 g con un diametro di 21,8 mm. Se quelle del 1950 possono valere fino a 3.500 euro, quelle del 1953 sono state vendute di recente all’asta a 11.800 euro. Quindi, il consiglio spassionato che vi diamo è quello di cercare bene in casa, essendo che potreste ricavare da queste monete un vero e proprio tesoretto niente male.