blank

A partire da fine maggio il mondo delle cripto ha affrontato una fase di bear market,  caratterizzato da spinte ribassiste, il nome di questo trend deriva dalle modalità d’attacco dell’orso, il quale effettua zampate verso il basso a differenza del toro che incorna verso l’alto.

Questo, ha trascinato il prezzo di tutti i principali asset, Bitcoin incluso, verso valori minimi che non si vedevano da diversi mesi. Nelle ultime ore però ci ha pensato Amazon a far volare la sua valuta a quasi 40 mila dollari. Scopriamo i dettagli.

 

Amazon si interessa alle criptovalute e il Bitcoin vola a 40 mila dollari

Le notizie delle scorse settimane relative al mondo delle cripto erano perlopiù negative, dalla recente proposta di tracciamento dell’Europa sino ai problemi di Binance e gli ormai ciclici divieti da parte della Cina. Una situazione che ha decisamente destabilizzato il mercato, ma che nelle ultime ore sembra essere stata parzialmente lasciata alle spalle, grazie ad una serie di annunci che hanno spinto verso l’alto l’interesse verso Bitcoin, il quale nelle scorse ore è nuovamente tornato vicino ai 40.000 dollari, dopo che la scorsa settimana era nuovamente sceso pericolosamente sotto la soglia dei 30.000 dollari.

Non possiamo ancora parlare del ritorno del bear market, ma è importante notare come gli annunci delle ultime ore abbiano iniettato una dose di fiducia nel mercato che lo ha revitalizzato dopo mesi di incertezza. Il primo segnale positivo è arrivato in concomitanza del parziale dietrofront di Tesla ventilato da Musk durante la B World Conference, ma ad aver inciso maggiormente è stata la scoperta di un annuncio lavorativo che testimonia il forte interesse di Amazon per il settore.

L’annuncio è ancora disponibile e conferma che Amazon è alla ricerca di una nuova figura che si occuperà dalla direzione di un progetto legato alla valute digitali e allo sviluppo di prodotti legati alla blockchain, il quale entrerà a far parte del team che gestisce tutta la divisione relativa ai pagamenti. In particolare colpisce il fatto che Amazon stia pensando allo sviluppo di una sua moneta digitale e, stando a quanto emerso da una dichiarazione rilasciata dalla compagnia a Insider, sembra che stia osservando con attenzione ciò che sta accadendo nel mondo delle cripto e stia valutando come queste novità possano essere integrate all’interno di Amazon.