apple-music-qualita-lossless-dispositivi-supportatiApple Music ha aggiunto nuove opzioni per ascoltare alcuni dei nostri brani preferiti in modalità “audio spaziale“.

Il nuovo aggiornamento per Apple Music rende disponibile l’intero catalogo con una qualità del suono senza paragoni, stando a quanto affermato dall’azienda stessa. Al momento è già possibile usufruire dell’audio spaziale ma solo per alcuni brani. Gli artisti potranno anche creare brani in Dolby Atmos, consentendo alla musica di sfruttare più di due canali stereo.

Tutte le nuove funzionalità sono disponibili gratuitamente con un qualsiasi piano d’abbonamento di Apple Music. Altri servizi, come Tidal, richiedono agli utenti di pagare un extra per usufruire di questi servizi aggiuntivi. A giugno Apple ha iniziato ad integrare ufficialmente le nuove funzioni, dunque assicuratevi di aggiornare il vostro dispositivo regolarmente.

Apple Music: nuova qualità audio per ascoltare la musica come mai prima d’ora

Inizialmente, “migliaia” di brani saranno disponibili nelle versioni audio surround. I brani devono essere mixati e rilanciati appositamente, ragione per cui non sempre i brani presentano la nuova funzionalità. La nuova qualità audio sarà disponibile per impostazione predefinita a chiunque utilizzi Apple Music tramite AirPods o Beats con il chip H1 o W1 di Apple o tramite gli altoparlanti integrati sui nuovi iPhone, iPad e Mac.

Fino ad ora, sia Apple Music che Spotify hanno offerto le loro canzoni solo in versioni “lossy“. Nonostante i lati positivi, in questo caso i file possono perdere facilmente alcune caratteristiche che fanno la differenza. Apple ha annunciato che tutti i brani presenti sulla piattaforma – oltre 75 milioni di brani – sarà disponibile in versioni lossless, utilizzando l’ALAC di Apple, o Apple Lossless Audio Codec.

Gli utenti possono personalizzare la qualità audio. Il range va dalla qualità CD fino a “Hi-Resolution Lossless“. Si possono modificare le impostazioni per utilizzare queste opzioni audio solo se collegati ad una rete Wi-Fi, poiché comportano un maggior dispendio di dati. Anche Spotify lancerà l’audio in modalità HiFi entro la fine dell’anno. Amazon, invece, sta introducendo Amazon Music HD.