blank

OnePlus ha annunciato OnePlus Nord 2: decisamente più potente del modello precedente, può contare sullo stesso sensore principale del OnePlus 9 Pro. Si punta tutto sulla fotografia, mantenendo lo stesso prezzo di partenza competitivo del Nord: 399 euro.

La prima impressione, tuttavia, è che OnePlus abbia fatto un ottimo lavoro dimostrando che è questa la fascia dove può esprimere il meglio del suo potenziale. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

OnePlus Nord 2 non ha più segreti

Il vecchio Nord ha registrato ottimi risultati, e il nuovo Nord 2 per come OnePlus lo ha pensato potrebbe avere altrettanto successo. Il produttore cinese, sempre più inglobato all’interno della casa madre Oppo, mette sul piatto lo stesso sensore principale del OnePlus 9 e del OnePlus 9 Pro unito ad un processore Mediatek che, realizzato da TSMC a 6 nanometri, rappresenta uno scomodo competitor per i SoC top di gamma Qualcomm, che quest’anno hanno sofferto la produzione Samsung portando in dote una efficienza energetica non troppo alta e un surriscaldamento elevato per alcuni elementi, vedi la GPU.

Non solo: il sensore principale che sul OnePlus 9 non era stabilizzato sul nuovo Nord guadagna addirittura la stabilizzazione, che non dovrebbe fare una grossa differenza nel 90% dei casi ma sugli scatti con pochissima luce aiuta a ridurre di qualche stop il tempo di posa portando la sensibilità minima ad 1 lux. Il punto di forza del Nord 2 è la fotocamera, che è rimasto ormai l’unico punto di differenziazione tra i vari produttori. Qui il sensore principale è il Sony IMX766 da 50 megapixel, che secondo OnePlus è in grado di catturare il 56% di luce in più rispetto al Sony IMX586 del primo Nord.

Come sui modelli più recenti, incluso il Nord CE, troviamo il modulo ultra grandangolare da 8 megapixel, un elemento che un po’ stona con la classe ma che va inquadrato nella crisi globale dei semiconduttori. Non è un caso che questo sensore da 8 megapixel sia emerso negli ultimi mesi, sostituendo su molti smartphone quello classico da 13 o da 16 megapixel. Completa la terna della fotocamera il sensore mono da 2 megapixel, che togliamo volentieri dal gruppo. Se OnePlus avesse messo un tele 3x da 8 megapixel avrebbe fatto bingo, invece l’unico ingrandimento si può ottenere mediante crop del sensore principale.