nostradamus-pandemia-inizio-del-caos-profezie-funeste-post-2021

Secondo i moderni interpreti delle profezie di Nostradamus, la pandemia di Covid-19 è solo l’inizio del caos. Ci sarebbero alcune quartine che menzionerebbero catastrofi e difficoltà in arrivo non appena l’umanità penserà di aver superato questi disagi. Ecco cosa, secondo Nostradamus, o meglio i suoi “esegeti”, ci dobbiamo aspettare dal futuro.

 

Nostradamus continua a far paura

Michel de Notre Dame, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Nostradamus è un antico scrittore, astrologo, farmacista e speziale francese. Famoso non per le sue capacità medico-scientifiche, ma per la sua veggenza, che alcuni gli attestano, ha scritto uno dei libri ad oggi più famosi, “Le Profezie“.

In questo libro, secondo gli interpreti di Nostradamus, sarebbero state rivelate alcune profezie che riguardano proprio il periodo che stiamo vivendo. Non solo, ma anche quello che in futuro l’uomo dovrà affrontare appena dopo la pandemia o con il Covid-19 ancora in corso. Quest’ultimo aspetto è ancora poco chiaro anche agli “illuminati”.

Il “sonetto” rivelatore sarebbe questo: “Dopo una grande angoscia per l’umanità, se ne prepara una ancora più grande“. A nostro avviso, queste parole di Nostradamus possono dir tutto, come non dire niente. Eppure sono in molti a leggere nella “grande angoscia per l’umanità” la pandemia di Coronavirus. Allora, ci chiediamo, a cosa si riferirebbe Nostradamus quando scrive “se ne prepara una ancora più grande?“.

 

Prepariamoci a un grande terremoto

Da dove abbiano preso queste informazioni è ancora sconosciuto alle menti razionali, ma per i fan di Nostradamus, il profeta avrebbe indicato il 25 novembre 2021 come la data in cui un terremoto distruggerà la faglia di Sant’Andrea in California.

Non è tutto perché, se anche parla al singolare, Nostradamus ha nel cilindro altre catastrofi: “Vedremo l’acqua salire e la terra cadere sotto di essa“. In questo caso sarebbero le conseguenze al cambiamento climatico a portare la “grande angoscia“. Oltre a una pericolosa tempesta solare, di cui se n’è parlato in queste settimane e un asteroide in rotta di collisione con la Terra.

Se tutto questo non bastasse a farvi capire quante idiozie sono esposte dagli interpreti di Nostradamus, vi lasciamo con una quartina che, secondo gli esperti, sarebbe la notizia di una futura terza guerra mondiale: “A causa della discordia e della negligenza francesi, ai maomettani verrà data una possibilità. Il porto di Marsiglia sarà coperto di barche e vele“.