Fisco

Ci sono una serie di importanti novità inerenti il Fisco in questo periodo estivo. Sulla base del Decreto Legge emanato dal Governo a fine giugno è divenuta ufficiale la nuova scadenza per l’invio delle cartelle esattoriali nelle case degli italiani.

 

Fisco, il pagamento delle tasse è sposato a dopo l’estate

Il Decreto Legge, infatti, ha spostato il termine ultimo per lo stop dei pagamenti dal 30 Giugno al 31 Agosto. La proroga prevista dall’esecutivo sarà quindi valida per tutta la stagione estiva. Sulla base di questo provvedimento, i pagamenti delle cartelle esattoriali si sbloccheranno a partire dal 1 Settembre.

Lo schema della proroga per i pagamenti del Fisco nasce sul modello dei precedenti provvedimenti. Lo stop é dovuto alla grave situazione economica legata all’emergenza pandemica. Il provvedimento, sempre sulla base dei precedenti schemi, si rivolge sia alle Partite IVA che ai privati cittadini,

Il Fisco nei mesi scorsi ha elaborato dei modelli matematici per il calcolo delle cartelle esattoriali. I numeri sono per ora impressionanti. Stando ai dati dell’Agenzia delle Entrata, ci sono circa 50 milioni di cartelle esattoriali da inviare nelle case e nelle abitazioni dei cittadini nei prossimi mesi. In valore assoluto, sono circa 9 milioni gli italiani interessati dai tributi in arretrato.

Il Fisco da tempo ha messo a punto un protocollo per l’invio delle cartelle esattoriali. L’ente si affiderà al supporto strategico di Poste Italiane per completare la spedizione delle istanze. In caso di partenza delle tasse il 1 Settembre ci sarebbero i margini per completare l’operazione entro il prossimo mese di Dicembre.