tempesta solare

Secondo recenti indiscrezioni, le affermazioni sul sistema solare in avvicinamento alla Terra sono false. I punti principali della discussione sono stati che: lo Space Weather Prediction Center aveva affermato che una “tempesta solare” si stava per avvicinare alla Terra. Il coordinatore del programma, Bill Murtagg, ha confermato da poco che non esiste una cosa del genere.

 

Tempesta solare: la notizia ha spopolato sul web da qualche giorno

La notizia di una tempesta solare molto potente in avvicinamento alla Terra è emersa sul web da qualche giorno. Molti media avevano riferito che la suddetta avrebbe colpito domenica o lunedì il nostro pianeta causando un vero e proprio blackout delle comunicazioni. Un rapporto su un sito di nome Spaceweather.com ha recitato quanto segue:

“Il vento solare sta arrivando: più tardi oggi, un flusso ad alta velocità del vento solare dovrebbe colpire il campo magnetico terrestre. Fluendo da un buco tropicale nell’atmosfera del sole , i venti possono superare la velocità di 500 km/sec. Le tempeste geomagnetiche complete sono improbabili, ma meno disturbi geomagnetici possono provocare l’aurora boreale alle alte latitudini”.

Ora, però, c’è la conferma che tutte queste notizie sono false. Anche se nessuna tempesta si è avvicinata alla Terra, Murtagh ha confermato un brillamento solare il 3 luglio. Si dice anche che sia stata la prima grande eruzione di questo ciclo solare e la più brillante di questi quattro anni:

“Di solito ne riceviamo 150 nel corso di 11 anni. Fortunatamente, siamo a 93 milioni di miglia dal sole, quindi abbiamo il campo magnetico e l’atmosfera della Terra che ci proteggono dalle emissioni nocive di queste eruzioni”.