blank

L’app di messaggistica più usata in tutto il pianeta è senza dubbio WhatsApp, la piattaforma è usata da oltre 2 miliardi di persone e viene adoperata per tutto, dai messaggi ovviamente fino all’invio di foto, files e anche la condivisione di notizie, quest ultimo dettaglio però nell’ultimo anno ha assunto una certa pesantezza, la diffusione delle fake news è infatti arrivata come una piaga su WhatsApp, portando l’azienda a prendere provvedimenti, come il blocco degli inoltri simultanei troppo elevati, o l’indicatore dell’elevato numero di inoltri subito.

A quanto pare ciò non è bastato, infatti la diffusione di fake news non si è fermata anzi, è continuata a crescere, cosa che ha portato WhatsApp a prendere in mano la situazione con una decisione quasi storica.

 

2 Milioni di account bannati in India

L’India vanta circa 400 milioni dei 2 miliardi di account attivi WhatsApp e costituisce quindi la fonte di affari più grande per la società, la quale stava però venendo minacciata dalla diffusione senza sosta delle Fake News, ecco dunque perchè si è giunti a questa decisione storica, ecco il comunicato ufficiale:

Dal 2019 ad oggi i ban di questo tipo sono aumentati significativamente, questo perché i nostri sistemi sono più sofisticati. Tenete a mente che questo genere di ban, nella stragrande maggioranza dei casi, non dipende da una segnalazione degli utenti ma è automatico.

Si tratta dunque di un’ulteriore dimostrazione di presa di posizione dura contro la diffusione delle notizie false, dal momento che anche in passato WhatsApp venne accusata di non fare abbastanza, cosa che portò alla creazione di un algoritmo ad hoc proprio per l’individuazione di utenti che diffondevano tali notizie.