generazione 56kNetflix italia ha prodotto una serie in collaborazione con The Jackal, il suo nome è Generazione 56K. Entrata in catalogo a luglio lo show ha avuto un discreto successo figlio anche, per dovere di cronaca, della presenza degli youtuber campani. Tuttavia questo non deve lasciare spazio a pregiudizi; la serie infatti risulta un prodotto valido e curato sia sotto l’aspetto tecnico che su quello artistico che merita una menzione speciale per la colonna sonora.

Generazione 56K inoltre non casca neanche nell’errore di esasperare la presenza degli youtuber che invece offrono nel complesso una buona prova. I richiami agli anni ’90 poi, in cui è ambientata praticamente metà della serie, sono una vera e propria operazione nostalgia il cui risultato è davvero sorprendente.

Generazione 56K: la trama del nuovo show Netflix

 

Come già sopra accennato, Generazione 56K racconta due momenti della vita di Daniel, il nostro protagonista; il primo ambientato ai giorni nostri, il secondo invece risalente agli anni novanta, ai tempi della scuola. La serie Tv racconta infatti di un incontro inaspettato e fortuito che però avrà delle ripercussioni incredibili sul nostro protagonista.

Daniel infatti, incontra per puro caso la sua ex compagna Matilda, non riconoscendola e anzi scambiandola per il suo appuntamento al buio. Dopo questo fatidico incontro si potranno capire molti aspetti degli avvenimenti contemporanei grazie alla narrazione dei giorni di scuola. lo show Netflix, come si può facilmente intuibile, è una commedia con romantica, anche molto lineare, ma che grazie a un lavoro attento e preciso, merita una menzione speciale.