variante-delta-no-allarmismi-ma-serve-tanta-consapevolezza-cosa-succede-nel-mondo

Continuano ad arrivare aggiornamenti da tutto il mondo in merito alla Variante Delta, un nuovo ceppo del Covid-19, che sta spaventando molti. Niente allarmismi, ma occorre tanta consapevolezza. Cerchiamo di fare chiarezza su quello che di nuovo sappiamo e cosa sta succedendo ai nostri vicini di casa in Europa. Le previsioni dell’OMS purtroppo non sono rassicuranti e riguardano sia la Delta, ma anche altre possibili varianti.

 

Variante Delta: il pericolo non è scampato come invece molti erroneamente credono

Al contrario di quanto molti credono, questo non è il momento di abbassare la guardia. Il numero di vaccinazioni non è direttamente proporzionale al calo dei contagi. Ovviamente non è intenzione di nessuno creare il panico, ma diffondere responsabilità e consapevolezza, quello sì. Tutto questo perché la Delta e altre varianti stanno sensibilmente aumentando il numero delle ospedalizzazioni e le terapie intensive ricominciano a popolarsi.

L’OMS aveva avvertito tutti prevedendo “il rischio di varianti più pericolose”. Tuttavia per ora noi e i nostri vicini di casa dobbiamo fare i conti con la Variante Delta. Basti pensare che l’ISS, solo qualche giorno fa, ha comunicato che in Italia, a causa della Variante Delta, l’indice Rt sta risalendo velocemente. La conferma arriva dal fatto che diverse settimane fa quest’ultimo aveva già raggiunto lo 0.91. Quindi oggi è molto probabile che abbia superato quota 1.

 

L’esperienza insegna e i problemi dell’Europa possono essere un ottimo vantaggio

L’esperienza insegna e l’Italia oggi potrebbe tranquillamente scampare l’effetto sorpresa non lasciandosi travolgere dall’ormai certa e prevista ondata di Covid-19. Inoltre anche quello che sta succedendo in Europa può rappresentare per noi un ottimo vantaggio sulla Variante Delta.

Un esempio? Il preoccupante aumento dei contagi nel Regno Unito nonostante le vaccinazioni di massa. Anche in Olanda sta succedendo la stessa cosa e avvicinandoci all’Italia, Spagna e gran parte della Francia stanno iniziando ad affrontare, seppur in forma minore, una situazione di emergenza. La Variante Delta insieme alle altre sta facendo il suo tragico lavoro.

Una nuova ondata Covid-19 è possibile? Non solo è probabile, ma si tratta di una vera e propria certezza. Ad ogni modo la Variante Delta è molto più contagiosa e chi si trova con una sola dose di Pfizer, Moderna e AstraZeneca è comunque a rischio contagio.

Bene per il Green Pass e la rinascita sociale, ma attenzione a non tirare troppo la corda e pensare che con l’estate sia arrivata la fine del Covid-19. La dura realtà potrebbe fare ancora molto male.

FONTEFanpage.it