long-covid-malattia-sintomi

Non tutti i casi di Covid-19 sono uguali. Nel mondo in cui una persona viene contagiata dal coronavirus, si possono sviluppare i sintomi o no. Nel momento in cui si presentano, possono risultare lo specchio di una malattia con un decorso poco problematico o tanto problematico, ma non solo. Ci sono delle eccezioni chiamate Long Covid.

Quest’ultima non è altro che una versione particolare della malattia che perdura nel tempo, per molto e molto tempo. Si parla di mesi e non più di giorni tanto che ci sono casi che sono arrivati a durare per oltre un anno. Il problema è che si tratta sempre di una patologia particolarmente grave tanto che secondo un nuovo studio ci sono più di 200 sintomi riportati i quali vanno a interessare ben 10 organi diversi.

 

Long Covid: una malattia con 200 sintomi

Nello specifico sono 203 sintomi e il totale è stato trovato analizzando quasi 4.000 persone affette dal Long Covid. Ovviamente ci sono sintomi più comuni come il normale affaticamento, un malessere generalizzato che si presenta maggiormente dopo uno sforzo fisico, una disfunzione cognitiva che si presenta con una sorta di appannamento mentale, allucinazioni visive, disfunzioni sessuali e altri ancora.

Se già il Covid-19 normale risulta essere una malattia difficile da curare tanto che ancora adesso non ci sono trattamenti ad hoc validi per tutti, per il Long Covid è anche peggio. Spesso non si può fare niente se non tenere sotto controllo la situazione cercando di gestire un eventuale peggioramento. Purtroppo questo coronavirus continua a dimostrarsi un problema per questo mondo.