app-incontri-hater-dating-trova-amore-attraverso-odio-in-comune

Chi ha detto che solo le affinità sono in grado di far innamorare due persone? Oggi cambieremo le carte in tavola e ci addentreremo in un nuovo modo di fare dating. L’amore esiste, ma per far scoccare la scintilla andremo agli opposti. C’è infatti un’app di incontri che promette di trovare l’anima gemella basandosi sull’odio in comune. Curiosi di conoscerla, ma attenti perché c’è una brutta sorpresa dietro l’angolo? Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Hater: l’app di incontri che si fonda sulle affinità al contrario

Parlare di affinità al contrario sembra particolarmente strano. Eppure gli sviluppatori di Hater, nota app di incontri, sostengono proprio questo. Per trovare il vero amore, quello duraturo, meglio se per tutta la vita, bisogna far incontrare due persone che in comune odiano le stesse cose.

Ecco quindi il nuovo motto delle app di incontri: “Perché scoprire che non gli piace è… Hater App!”. Il metodo per fare “match” non è trovare persone che hanno interessi simili ai tuoi. Al contrario occorre partire da chi odia le stesse cose che odi anche tu.

Questo sarebbe il cuore pulsante di Hater, un’app di incontri che esce dagli schemi e tenta di percorrere nuove strade, forse uniche per la categoria. Si tratta di una soluzione divertente, che, anche se aveva preso il tema dell’amore alla leggera, ha cercato fino all’ultimo di far raggiungere l’obbiettivo agli utenti che si erano scritti.

Purtroppo parliamo al passato perché c’è una brutta notizia da rivelare.

 

Hater sembra essere scomparsa

Troppo bello per essere vero? Eravate già stuzzicati dall’idea di provare Hater? Nonostante il discreto successo dopo il lancio, questa app di incontri sembra essere scomparsa dagli store sia di Apple che di Android. Peccato, perché era un progetto davvero interessante.

Infatti Hater dal 2019 non ha più dato segni di vita anche se il sito ufficiale dell’app di incontri è ancora esistente. Si può intuire il collasso anche dall’account Twitter ufficiale, ormai inattivo dal 2018.

Fortunatamente sugli store esistono tantissime app di incontri tra cui anche molte alternative interessanti alle più blasonate.

FONTEDistractify.com