Nintendo: ci sono alcune vecchie cartucce che potrebbero valere milioni

Nel mondo dei videogiochi i grandi appassionati si focalizzano solo sulle novità che vengono fuori man mano. Nessuno infatti tende a dare uno sguardo al passato, non sapendo che alcuni richiami potrebbero portare a guadagnare tantissimi soldi. Nel giro di pochi giorni infatti è stato battuto ufficialmente due volte il record di vendita di un singolo videogioco da collezione di casa Nintendo.

Lo scorso venerdì infatti una cartuccia quasi nuova del primo capitolo del noto gioco The Legend Of Zelda, È stata battuta a circa 740.000 €. In questo caso la copia del gioco è stata venduta come sigillata. Domenica però si è arrivati addirittura a doppiare i primati con una coppia perfetta del celebre gioco Supermario 64. In questo caso il gioco è stato venduto a 1,31 milioni di euro. 

 

Nintendo e giochi: un mercato schizzato all’improvviso

Si tratta di prezzi che pian piano sono andati crescendo visto che inizialmente si andava sotto i 200.000 €. Prendendo in considerazione la cartuccia venduta di Zelda, la particolarità sta nel fatto che si trattasse di una delle prime copie del gioco prodotte e stampate, senza altri esemplari che fossero presenti ora sul mercato. Ne esiste infatti solamente un’altra di più alto valore che però attualmente non è in vendita.

Ovviamente i collezionisti sperano che venga messa all’asta anche questa cartuccia, visto che solo dopo due giorni si è passati da circa 740.000 € a 1,3 milioni attraverso la celebre casa d’aste Heritage Auctions con la copia di Supermario 64 del 96. Il mondo delle vendite dei vecchi giochi sembra quindi in netta crescita, oltre che altamente remunerativo per chi ha la fortuna di avere qualcosa di intatto ma dimenticato in soffitta.