Truffe UniCredit, Intesa e BNL: le banche che fronteggiano nuovi SMS pericolosi

Capita ormai molto spesso di sentire parlare di alcune truffe pericolose che si diffondono tramite SMS e e-mail sfruttando il nome di alcune banche molto importanti come ad esempio Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL.

Vengono usate tecniche molto particolari come ad esempio quelle del phishing e dello smishing, le quali permettono ai criminali di riuscire ad impossessarsi di codici di accesso e informazioni personali degli utenti clienti dei gruppi bancari. Proprio durante gli ultimi giorni sarebbe balzata agli onori della cronaca una nuova notizia riguardante Intesa Sanpaolo, che avrebbe visto il suo nome infiltrato in una nuova truffa diffusa tramite e-mail che avrebbe fatto il giro d’Italia.

 

Truffe Unicredit e Intesa Sanpaolo: ecco il nuovo messaggio in mail che inganna il pubblico

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .