Il protagonista della recensione di oggi è un tablet della fascia entry level del mercato. Stiamo parlando di Amazon Fire 10 HD, un prodotto rivolto ad una fascia ben precisa del mercato che cerca di attrarre gli utenti con un prezzo interessante, ma a cui mancano tante piccole feature che lo avrebbero altrimenti reso davvero grande. Su di tutti svetta il grande schermo da 10″, che fornisce un’area di visione decisamente ampia e un peso piuma, “grazie” a materiali leggeri come la plastica. Scopriamo però in maniera più approfondita in questa recensione!

blank

 

Design

In casa Amazon hanno cercato di mantenere la progettazione di questo prodotto su un versante molto classico. Ci troviamo di fronte ad un tablet dalle dimensioni generose, con tanti bordi ai lati del display e una scocca realizzata interamente in plastica. 247mm per 166mm per 9,2 mm di spessore: anche qui dimensioni abbastanza standard per questa fascia di mercato, con uno spessore che non è male considerati i materiali impiegati. Il peso è contenuto a 465g, per far sì che si possa usare tranquillamente con una sola mano senza particolari problemi.

blank

blank

I bordi stondati riescono a dare un ottimo grip al prodotto, mentre la finitura della plastica della scocca è opaca con un unico dettaglio sulla parte centrale del lato posteriore, con il logo di Amazon in finitura lucida. Le impronte sul retro rimangono e si vedono anche molto a dispetto della finitura opaca, mentre a livello costruttivo non siamo a livelli ottimali. Con una leggera torsione sui lati il tablet flette abbastanza, trasmettendo una sensazione in mano abbastanza plasticosa o comunque non troppo solida, anche se poi nell’utilizzo si è rivelata resistente.

blank

Gli altoparlanti sono posizionati sul lato superiore e sono due, per un sound nella media. A mancare sono soprattutto i bassi, mentre a livello di volume siamo su livelli buoni, soprattutto considerato il target di utenza del dispositivo e il suo utilizzo. Sul lato sinistro troviamo invece il microfono, il tasto di accensione e i due tasti per controllare il volume: sono realizzati tutti in plastica ma comunque trasmettono una buona sensazione alla pressione e sono anche molto precisi. In basso invece troviamo lo slot di espansione per la micro sd; assente il supporto per la sim, che forse gli avrebbe dato una spinta in più sul mercato.

blank

 

Display

Il pannello LCD da 10,1” con risoluzione 1080p (1920×1200 pixel) offre un’ampia sfera di utilizzo e area di visione di contenuti. A livello costruttivo, soprattutto con schermate molto scure, si possono intravedere sui bordi del display delle piccole fuoriuscite di luce (backlight bleeding), visibili appunto con schermate molto scure e invece perfettamente invisibili nell’uso giornaliero. I colori sono buoni, soprattutto in fase di lettura o visione di video e film, mentre i neri (soprattutto a causa della tecnologia LCD) sono molto scialbi e assomigliano più a dei grigi, in modo particolare con la luminosità molto alta. Per quanto riguarda proprio la luminosità del display Fire 10 HD si può usare anche all’esterno senza particolari problemi, nonostante i lumen effettivi non facciano gridare al miracolo.

blank

Si tratta soprattutto di un display che ho potuto apprezzare leggendo delle graphic novel su Kindle App, con dei film e delle serie tv su Netflix, e che ha dalla sua delle dimensioni interessanti, anche se poco utili se portate in viaggio a causa della mancanza del supporto alla sim. La protezione del display è affidata ad un pannello in vetro di silicato d’alluminio rinforzato: non abbiamo testato la sua resistenza con dei drop test (anche accidentali), ma al tatto sembra molto flessibile. Il touch è responsivo al punto giusto e il multitocco è supportato.

 

Prestazioni

Un processore octa core non meglio specificato e 3GB di ram mandano avanti il sistema FireOS installato su questo device (versione 7.3.1.9). A livello di reattività nell’apertura delle app siamo senza dubbio su un livello accettabile, ma non ottimale: ci vuole qualche secondo per far partire lo store di Amazon o Amazon Music. La navigazione su Browser (Silk già installato nel dispositivo) è buona ma sono presenti numerosi lag durante la navigazione, anche se le pagine una volta caricate presentano una buona scorrevolezza e navigazione.

blank

Il grande punto interrogativo di questo device sta proprio sul sistema operativo proprietario. Certo, possono essere installate tantissime applicazioni dallo store di Amazon, ma manca il supporto alla maggior parte di applicazioni proprietarie Google, come YouTube, Chrome, Gmail, Maps e molte altre (tra tutte manca Telegram). FireOS è orientato fondamentalmente sull’universo Amazon ed è un sistema che ci sentiamo di consigliare se usate questo genere di dispositivo senza particolari pretese software o anche se avete un ecosistema Amazon fortemente implementato (un abbonamento a Music Unlimited, Prime Video, dispositivi Alexa, Amazon Prime e così via). In quel caso saranno molte le applicazioni sfruttabili attraverso il tablet e avrete a disposizione un ecosistema più facile da gestire.

La memoria integrata a disposizione dell’utente è di soli 32GB nella nostra versione in prova (ma è disponibile una versione da 64GB a 40€ in più). L’effettiva memoria a disposizione dell’utente è di 25GB nel caso della versione da 32GB, mentre la versione da 64Gb ha davvero poco senso: con 40€ è possibile comprare una microSD di marca da 256GB (la memoria interna è espandibile fino ad 1TB).

blank

Quello che probabilmente potrà darvi più noia è la scelta di avere o meno la pubblicità sul vostro dispositivo: si tratta di una soluzione nuova in questo mercato che consente di acquistare il prodotto ad un costo più conveniente dovendo però sopportare la pubblicità sulla schermata di blocco e in varie altre situazioni. La differenza tra la versione con e senza pubblicità è di soli 15€ e se volete davvero acquistare questo prodotto fate un piccolo sforzo in più e prendetelo senza vincoli pubblicitari.

 

Batteria

All’interno della confezione viene fornito un cavo USB Type C per la ricarica da 9W che ricarica il dispositivo da 0 a 100% in poco meno di 4 ore: si tratta di una ricarica estremamente lenta, soprattutto ora che siamo abituati a ricariche su smartphone in meno di 30 minuti, ma è vero anche che qui la batteria è più capiente e la fascia di prezzo è diversa. La batteria dura davvero molto, sarà per il sistema proprietario o anche per la buona ottimizzazione ma lasciato in stand-by con Wi-Fi e tutto acceso dura tranquillamente due settimane, mentre durante l’utilizzo il consumo si attesta su un 10-12% per ogni ora di visione contenuti o navigazione con volume attivato.

 

Fotocamere

Sono due a bordo del dispositivo: una sul lato posteriore da 5MP con registrazione video a 720p e una da 2MP sul lato frontale. Si tratta di fotocamere di emergenza per eventuali videochiamate o foto per necessità più che reali fotocamere per fare foto. Da una parte il dispositivo non è realizzato per questo tipo di utilizzo, dall’altra la vena entry level e il costo presuppongono un taglio, orientato questa volta anche sul lato fotocamere.

blank

blank

blank

 

Conclusioni e prezzo

Ma veniamo al prezzo di vendita: 149€ per la versione da 32GB con pubblicità e 165€ per la versione senza pubblicità. Si tratta di un prezzo interessante anche se non esattamente tra i migliori sul mercato. Basti pensare ad alcune soluzioni di Huawei (con Android) o Lenovo con prezzi inferiori a questo intorno ai 120-140€. Tutto sta nella scelta di orientarsi su Android o FireOS e dal vostro grado di interesse nell’ecosistema Amazon, che può essere, come abbiamo visto una lama a doppio taglio.

blank

Amazon Fire HD 10

149€
6.7

Design

6.0/10

Display

7.0/10

Batteria

6.5/10

Fotocamera

6.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Design resistente
  • Display grande e con buona risoluzione
  • Batteria lunga durata
  • Prezzo entry level

Contro

  • Ricarica lunghissima
  • Flette la scocca
  • Fotocamere basiche
  • Presenza della pubblicità su versione da 149€