IPTV: Serie A e Champions a 10 euro al mese ma le multe arrivano a 25.000 euro

L’estate caratterizzata dalla presenza degli Europei di calcio ha portato nuovamente alla ribalta la tecnologia dello streaming IPTV. Tante persone per seguire la nazionale o le altre partite del campionato continentale hanno scelto lo streaming illecito in alternativa ai canali di Sky.

 

IPTV, tutti i rischi per lo streaming illegale di Sky

Lo streaming illegale, come noto, garantisce importanti benefici, legati perlopiù ai risparmi mensili. Tuttavia, gli utenti che decidono di affidarsi a questa tecnologia si espongono ad una serie di importanti rischi.

I clienti, ad esempio, devono prestare molta attenzione alle truffe. Gli abbonati che hanno un canale operativo su Telegram e di WhatsApp spesso cadono vittime di alcuni malintenzionati che vendono pacchetti IPTV. Tante persone, dopo aver pagato un abbonamento per lo streaming illegale, non ricevono alcun servizio in cambio.

Da tenere in considerazione anche il capitolo legato alle possibili conseguenze legali. I trasgressori, in questo caso, rischiano una sanzione da 30mila euro o anche la reclusione sino a tre anni per i casi più recidivi.

Tanti utenti che guardano allo streaming IPTV senza un ticket regolare di Sky e DAZN scelgono anche i canali VPN. Di per sé, la tecnologia è legale e rappresenta uno strumento consigliassimo e facile da usare per qualsiasi utente per navigare protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attualmente in rete, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.