dieselLe auto Diesel e Benzina potrebbero avere le ore contate dopo le considerazioni fatte da una Commissione UE che intende infrangere una volta per tutte il paradigma dell’inquinamento. Dopo le indiscrezioni fatte settimane addietro si fa sempre più concreta l’ipotesi di dire addio alle autovetture endotermiche nel breve periodo.

Le voci parlano di un abbandono definitivo della commercializzazione entro l’anno 2035 con Bloomberg che ha di recente ripreso l’argomento dopo l’analisi della documentazione correlata. Scopriamo insieme come si intende presumibilmente procedere in tal senso.

 

Auto Diesel e Benzina al bando: si valuta l’addio nel giro dei prossimi anni

Stando ai rapporti ufficiali la Commissione intende tagliare del 65% il valore delle emissioni inquinanti nel giro dei prossimi anni per auto e furgoni entro il 2030 con l’obiettivo di finalizzare un mercato green auto totale entro il 2035. Gli standard si faranno sempre più astringenti e severi nei confronti di un mercato che punta alla finalizzazione di una complessa e dettagliata infrastruttura di ricarica elettrica. L’obiettivo attuale è fissato ad una riduzione delle emissioni pari al 37.5% entro il 2030 ma si potrebbe procedere in maniera più diretta secondo i nuovi piani.

Il processo di decarbonizzazione totale secondo il Green Deal UE è stato fissato quale obbiettivo al 2050 con l’UE pronta a rivedere tutta una serie di importanti aspetti finalizzati al recupero ambientale nel segmento trasporti. Il nuovo pacchetto Fit For 55 ridefinisce il quadro normativo per l’attuazione del progetto e sarà presentato giusto oggi 14 Luglio 2021 forte di inediti contenuti. Al suo interno scopriremo le nuove proposte indirizzate al mondo dei trasporti ma anche dell’energia e dell’industria.

Le case automobilistiche dovranno presto adeguarsi a questo nuovo filone ambientalista con case come Mercedes che hanno già messo in piano la totale decarbonizzazione del settore entro la fine di questo decennio.