Home News Quali sono i migliori web browser per Android del 2021

Quali sono i migliori web browser per Android del 2021

Di seguito l'elenco dei browser per Android che vi consigliamo di installare sui vostri dispositivi, dai più popolari ai meno utilizzati.

C’è un numero incredibile di web browser disponibili per Android. Quasi tutti si affidano a GeckoView di Firefox e Blink di Chrome, di conseguenza sono pressoché identici. L’unica differenza è solitamente l’interfaccia. Tuttavia, alcuni sviluppatori aggiungono funzionalità interessanti rispetto a quelle già incluse con Mozilla e Google. Di seguito l’elenco completo.

Mozilla Firefox

La maggior parte dei browser disponibili per Android è basata su Chromium, la versione open source di Google Chrome. Ciò significa che caricano tutte le pagine Web allo stesso modo, sono praticamente uguali in termini di prestazioni, hanno le stesse problematiche e così via. Firefox è l’eccezione a questa regola: è uno dei pochi browser su Android con un motore di rendering personalizzato che prende il nome di GeckoView. Include la modalità Dark, la sincronizzazione desktop, un supporto parziale per le estensioni e la compilazione automatica. Mozilla ha rilasciato una versione completamente rivisitata per Android circa un anno fa dopo mesi e mesi di beta test. Una pecca è senza dubbi che la maggior parte degli sviluppatori Web si rivolge esclusivamente a Chrome e Safari (su iOS).

Google Chrome

Un elenco dei migliori browser Web per Android non sarebbe completo senza Google Chrome. È il browser predefinito già sulla maggior parte dei dispositivi come smartphone e tablet. Google, nonostante il successo e i feedback positivi, non si è mai adagiato sugli allori. Gli aggiornamenti sono rilasciati ogni sei settimane. Ogni versione di solito ha nuove funzionalità, anche se la maggior parte è destinata agli sviluppatori, non agli utenti. Chrome è il browser Web dominante su entrambe le piattaforme desktop e mobile, quindi non c’è molto di cui parlare. La maggior parte di voi probabilmente lo sta utilizzando in questo momento e probabilmente sapete cosa può (e non può) fare.

DuckDuckGo

Potresti già sapere che DuckDuckGo è un motore di ricerca web incentrato sulla privacy. Le funzioni del browser DuckDuckGo per Android sono limitate, ma offrono comunque un’esperienza ottimale. Non include la sincronizzazione desktop e la modalità Dark è presente ma solo su alcuni siti. Inoltre, non ci sono estensioni già integrate. Questo è probabilmente il browser più semplice tra quelli elencati. Tuttavia, il browser fornisce per ogni sito una valutazione della privacy impeccabile. Per impostazione predefinita, DuckDuckGo cancella anche i cookie dopo aver chiuso una scheda (simile a Firefox Focus).

Browser per Android di Samsung

Il browser Web preinstallato su telefoni e tablet della linea Galaxy è disponibile per tutti i dispositivi Android dal 2017. Ora è uno dei browser più popolari sulla piattaforma ed è pieno zeppo (o sovraccarico, a seconda dei punti di vista) di caratteristiche e funzionalità aggiuntive. Anche questo browser così noto è basato su Chrome, ma ha un’interfaccia completamente personalizzata che si adatta ai dispositivi Samsung.

Vivaldi

Vivaldi è stato fondato dagli ex sviluppatori di Opera ed è rapidamente diventato uno dei browser più ricchi di funzionalità su Android. Sebbene sia basato su Chrome, ha revisionato l’interfaccia e aggiunto alcune funzionalità interessanti. Rispetto al browser lanciato da Samsung, è molto più intuitivo e semplice da utilizzare.

Vivaldi raggruppa per impostazione predefinita le schede in una striscia in alto, particolarmente utile su tablet o telefoni in modalità orizzontale. C’è anche un pannello inferiore per eseguire le funzioni chiave senza raggiungere la parte superiore dello schermo. Inoltre, include una pagina “Selezione rapida” in stile Opera quando si apre una nuova scheda e una modalità desktop sempre attiva (opzionale). Puoi persino personalizzare i siti Web a tuo piacimento.

Microsoft Edge

Microsoft Edge è un altro browser basato su Chromium per Android e, sebbene inizialmente presentasse solo alcune modifiche rispetto a Chrome, ora si distingue nettamente dall’interfaccia del browser madre di Google. La barra inferiore di Edge offre un rapido accesso alle funzionalità di navigazione spesso necessarie. Ogni nuova scheda può essere personalizzata a tuo piacimento e puoi raccogliere premi utilizzando Bing. Ci sono alcune funzionalità importanti come l’integrazione con gli altri strumenti di Microsoft, infatti è ottimo per gli utenti che utilizzano tutti i servizi dell’ecosistema Microsoft.

Brave per Android

Non c’è modo di aggirare Brave quando si desidera elencare una carrellata dei migliori browser per Android. Questo browser permette di navigare in modo anonimo tramite una connessione Tor nativa ed è il primo a supportare l’alternativa decentralizzata HTTPS IPFS. La società sta anche lavorando ad un’alternativa a Google Search incentrata sulla privacy, quindi potrebbe quasi essere il Santo Graal per le persone attente alla privacy.

Tuttavia, siamo ancora riluttanti a consigliare questo prodotto. Brave è stato creato dall’ex CEO di Mozilla Brendan Eich che ha dovuto rapidamente lasciare questa posizione nel 2014 per ragioni sospette. Inoltre, la strategia di pubblicità opt-in del browser può essere vista come uno schema che fa guadagnare principalmente soldi a Brave piuttosto che ai creatori di contenuti. Brave priva i siti Web degli annunci e li costringe a adottare la criptovaluta creata dalla società stessa per trattenere almeno una frazione delle entrate perse a causa del blocco degli annunci.

Altri browser per Android

Kiwi: Kiwi era precedentemente in questo elenco perché è uno dei pochi browser Android che supportava le estensioni desktop di Chrome, ma al momento non è aggiornato da febbraio 2021. Sicuramente non è un buona idea utilizzare un browser che non viene aggiornato regolarmente, soprattutto quando vengono scoperte continuamente nuove vulnerabilità nei browser.

Opera: la sua modalità di risparmio dati nella versione Opera Mini è ancora in gran parte ineguagliata e gli altri browser Android di Opera sono generalmente buoni prodotti. Tuttavia, Opera gestisce anche una serie di applicazioni che in precedenza violavano le linee guida del Play Store e molestavano gli utenti, il che non è di buon auspicio.

Xiaomi Mint Browser: i browser Web di Xiaomi sono popolari in Asia e in altre regioni in cui Xiaomi vende la maggior parte dei suoi dispositivi, ma all’inizio di quest’anno è stato scoperto un codice su Mint che ha inviato tutte le query di ricerca effettuate in modalità di navigazione in incognito ai server di Xiaomi. Xiaomi ha successivamente aggiunto un’opzione per disabilitare questo bug, ma non è abilitato per impostazione predefinita e il browser è stato aggiornato solo dopo diversi giorni di reclami.