monete rare

Tra le tante monete che vi capitano tra le mani, potrete sicuramente trovare qualche centesimo banale di cui fareste tranquillamente a meno. Tuttavia, non sapete che tra questi pezzi ce ne potrebbero essere alcuni molto rari che vanno molto al di la del loro valore effettivo. Infatti, dietro ai piccoli centesimi si potrebbero nascondere delle vere e proprie miniere d’oro. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Monete rare, il 10 centesimi che vale un botto

Di fatto, c’è un tipo di 10 centesimi che può valere davvero un sacco di soldi. Infatti, come riporta anche moneterare.net, noto portale specializzato sulla numismatica, queste monete possono valere davvero una fortuna, soprattutto alcune versioni del 2002, poiché presentano spesso degli errori di fabbricazione che vanno a rendere la moneta ancora più preziosa.

Oltre ad una vecchia valuta o una moneta che celebra un evento storico, a rendere speciali questi pezzi sono anche gli errori di produzione. Un 10 centesimi che per molti può sembrare molto banale, se ruotato di 180 gradi può nascondere una ricca verità. Infatti, come riporta il sito che abbiamo citato prima, questo può valere dai 250 ai 300 euro.

Tuttavia, è possibile anche guadagnarci qualcosa in più. Come spesso viene detto, è sicuramente l’offerta che fa il mercato. Dunque, se doveste trovare un collezionista che è particolarmente interessato a quel pezzo, il quale non vorrebbe di certo farsi scappare questa opportunità, il suddetto potrebbe offrirvi anche una cifra nettamente superiore. Non è assolutamente da escludere il fatto che la cifra può arrivare a toccare anche i 500 euro! Quindi, fate particolare attenzione quando vi trovate queste monete tra le mani.