variante-delta-crescita-contagi-italia

La situazione in Italia in merito ai contagi si sta aggravando sempre di più e questo a causa esclusivamente della variante Delta. La circolazione di questo ceppo è in crescita al netto di tutte le persone vaccinate presenti sul territorio. L’aver tolto la maggior parte delle restrizioni ha sicuramente favorito tutto questo, ma ora bisogno capire lo scenario che si verrà a creare.

Negli ultimi sette giorni, rispetto ai precedenti sette, il numero dei casi di Covid-19 sono aumentati del 24% mentre ieri l’aumento era solo del 13%. I numeri sono bassi, si parla di un totale di 6.317 quindi una media di meno di 1.000 al giorno. Il problema è che con la variante Delta è molto più contagiosa e già essere arrivati a questo punto significa che nel giro di poco i numeri saranno ben altri.

 

Variante Delta: la situazione in Italia

Attualmente sono 6 le regioni classificate come a rischio moderato a causa della variante Delta mentre altre 13 sono a rischio basso. Il motivo di questa classificazione nonostante tutto riguarda la pressione ospedaliera. Di fatto, l’occupazione delle terapie intensive è di appena il 2% e in generale i ricoverati stanno diminuendo. Questi sono i dati che verranno tesi in considerazione di più durante la quarta ondata.

Anche con numeri molti più alti di contagio, a livelli di decine di migliaia, grazie al tasso di vaccinazione la variante Delta dovrebbe causare un numero particolarmente ridotto di casi gravi di Covid-19 e questo permetterà quindi non un ritorno ai normali lockdown. Detto questo, ci sarà comunque bisogno di nuove misure restrittive.