OnePlus, OnePlus 6T, Gaming, Windows 10, Windows 11

In questi giorni, molti utenti si stanno chiedendo se riusciranno ad installare Windows 11 sui proprio PC. Tuttavia, alcuni modder hanno deciso di andare decisamente oltre e installare il sistema operativo di Microsoft su un OnePlus 6T.

L’utente edi194 è riuscito in un’impresa che ha dell’incredibile. Il flagship OnePlus di qualche anno fa è in grado di supportare attivamente il sistema operativo di nuova generazione. Ma non è tutto, si può anche usare il device per il gaming.

Come dimostrato sul proprio canale YouTube, edi194 ha giocato a Hitman 4: Blood Money su un OnePlus 6T. Si tratta di un risultato incredibile che dimostra le potenzialità di un modder sufficientemente motivato.

 

OnePlus 6T è immortale, si può far girare Windows 11 e giocare ai titoli PC

Il modder ha sfruttato il supporto ai processori ARM di Windows 11. Il sistema operativo girà abbastanza bene sullo smartphone e riconosce senza problemi il SoC e il touchscreen. Inoltre, la potenza del SoC permette di supportare processi impegnativi come un gioco.

Purtroppo, non tutti i titoli PC sono supportati. Il modder ha effettuato una prova con Skyrim ma senza successo. Il motivo non è chiaro ma molto probabilmente ci sono limitazioni tecniche legate alle prestazioni grafiche richieste dal titolo.

Ricordiamo che OnePlus 6T è un device del 2018 ed è dotato di SoC Qualcomm Snapdragon 845. Nonostante il 2018 non sia troppo lontano nel tempo, da allora sono stati fatti tantissimi progressi in termini di prestazioni e compatibilità.

Se il modder dovesse ripetere l’esperimento su device più moderni ci aspettiamo performance nettamente maggiori. In ogni caso, anche i giochi moderni sono sempre più pesanti e richiedono prestazioni notevoli in termini grafici. Probabilmente la possibilità di giocare ai titoli AAA su mobile è ancora lontana, ma certamente sono stati fatti passi avanti in questo settore.