WindTre Very Mobile

WindTre porta in dote ai suoi clienti una notizia certamente non positiva nel corso di quest’estate. Anche il gestore arancione, infatti, ha deciso di applicare ai suoi listini delle rimodulazioni con conseguenti aumenti di prezzo. Nella fattispecie, la categoria di abbonati maggiormente penalizzati da WindTre è quella degli attuali clienti con ex SIM di 3 Italia. 

 

WindTre, nuovi fissi per le tariffe ricaricabili

Il gruppo commerciale di WindTre per costoro ha previsto una duplice rimodulazione. Il gestore, seguendo un piano commerciale già previsto da TIM e Vodafone, modifica le sue opzioni ricaricabili con lo schema dei contenuti senza limiti.

La prima rilevante novità valida per gli utenti di WindTre con vecchia SIM di 3 Italia è quella relativa al rinnovo delle ricaricabili. Nel momento di rinnovo della tariffa di riferimento, in caso di mancanza di credito, gli abbonati riceveranno soglie no limits per telefonate, SMS e internet. Le soglie senza limiti avranno una durata quotidiana e porteranno ad una spesa fissa di 0,99 euro. In caso di mancato credito residuo perdurante, possibile una seconda giornata di soglie no limits sempre al prezzo di 0,99 euro.

Il blocco del traffico da parte di WindTre avrà conseguenze soltanto a partire dal terzo giorno. Il costo a debito accumulato nei confronti dell’operatore, invece, sarà recuperato alla prima ricarica utile.

Speculare la seconda modifica alle tariffe, con gli extra per la connessione internet. In caso di esaurimento prematuro della quota internet dell’offerta, gli utenti potranno beneficiare di un Giga extra per la connessione di rete. Il costo una tantum resta sempre di 0,99 euro.