blank

Non mancano mai gli abbonamenti pirata, quelli che con poche decine di euro riescono a corrispondere al pubblico mesi di abbonamento con tutti i contenuti. Stiamo parlando di piattaforme IPTV che ormai da diverso tempo riescono a persuadere anche coloro che sono più ligi ad ogni canone della legge. La Guardia di Finanza però sarebbe operando sul territorio, e avrebbe ultimamente scoperto oltre 600 piattaforme.

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: la Guardia di Finanza chiude 600 piattaforme e multa 100.000 persone collegate al servizio

Le ultime operazioni hanno portato a scoprire 100.000 persone collegate a servizi illegali, le quali ora saranno mutante con sanzioni a partire da 1000 €. Sono stati intanto bloccati i server, siti web e diverse piattaforme IPTV.

Parole di gran soddisfazione da parte di SKY, dopo le tante perdite degli ultimi anni:

Il susseguirsi di azioni di contrasto sempre più frequenti ed efficaci sono il risultato della stretta collaborazione tra industria e forze dell’ordine, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’impegno nella lotta ad un fenomeno criminale che danneggia l’intera industria sportiva, dallo sport amatoriale, agli appassionati, fino ai detentori dei diritti e i broadcaster, distruggendo posti di lavoro e creatività“.