amazon-entro-2022-100mila-furgoni-rivian-full-electric-per-le-consegne

Continua la corsa di Amazon alle emissioni zero. Sono state da poco svelate le prime foto dei 100mila furgoni full electric ordinati a Rivian. Con questi Amazon conta di iniziare a consegnare i pacchi ai clienti entro il 2022, almeno con 10mila mezzi. Scopriamo insieme questa nuova tappa del colosso dell’eCommerce e la strategia di scegliere una start up che, con le sue auto elettriche, vuole fare concorrenza a Tesla e a Elon Musk.

 

Amazon: ordina 100mila furgoni full electric a Rivian

Amazon ha ordinato 100mila furgoni full electric a Rivian. Questa azienda è una start up che ha come obbiettivo quello di fare concorrenza a Tesla. Infatti la società ha in progetto due veicoli elettrici: il SUV R1S e il pickup R1T.

Questi due modelli sono solo in fase embrionale, ma dopo l’ordine cospicuo di Amazon, parliamo di circa 700 milioni di dollari, la Rivian potrà decollare con le sue auto elettriche. Sono 100mila i furgoni full electric commissionati di cui 10mila dovrebbero essere consegnati all’azienda fondata da Jeff Bezos entro il 2022. I restanti 90 mila saranno “spalmati” negli anni che vanno dal 2023 al 2030.

RJ Scaringe, account ufficiale Twitter del fondatore e CEO di Rivian, ha deciso di pubblicare le foto di quelli che saranno i futuri mezzi di consegna dei corrieri Amazon. Il colore richiama proprio il noto servizio di consegne veloci Prime.

Da quanto si evince nel prossimo video twittato da Scaringe, sembra che la produzione stia avanzando a ritmi serrati. Anche perché il 2022 effettivamente non è poi così lontano. Si tratta di alcuni mesi soltanto.

 

Il futuro è carbon free

Secondo Amazon il futuro sarà carbon free. Ma per farsi accompagnare verso questo traguardo, per altro ben avviato dall’azienda già da molto tempo, ha scelto non a caso Revian. Questa start up infatti si è ripromessa di entrare nel mondo delle auto elettriche di lusso come concorrente di Tesla, per ora leader indiscussa del settore.

Bezos non ha perso tempo per trovare il modo di dare una sonora spinta in avanti a Revian. Sembra una coincidenza? A nostro avviso non proprio. Al contrario appare un disegno più ampio nella lotta non solo al green, ma anche allo Spazio. Infine Amazon è attenta e si sta già muovendo nella stessa direzione dell’Unione Europea verso il definitivo addio alle auto diesel e benzina.

FONTEInsideevs.com