unicredit-allarme-spoofing-sms-svuota-conto-pericolosissimo

Allarme spoofing per tutti i clienti UniCredit che devono prestare molta attenzione a un pericolosissimo SMS svuota conto. La banca stessa sta avvisando tutti i suoi correntisti di questa nuova truffa davvero terribile. Scopriamo insieme come riconoscerla e vediamo alcuni consigli utili per non cadere nella trappola del messaggio fake UniCredit.

 

UniCredit: attenzione alla nuova truffa online

UniCredit da tempo sta attenzionando ai clienti come le truffe online possano essere così pericolose al punto di poter compromettere i risparmi di una vita. Lo hanno testimoniato diversi utenti di questa, ma anche di altre banche, che, per una banale distrazione, sono caduti nella trappola dei cybercriminali. Il risultato? In pochi istanti si sono visti svuotare il loro conto corrente.

In questi giorni si sta diffondendo una nuova truffa davvero pericolosa, tanto che UniCredit stessa sta allarmando i clienti. Si tratta di un SMS fake che all’utente sembra proprio essere stato inviato dall’istituto di credito.

La tecnica utilizzata, chiamata in gergo tecnico spoofing, rende reale ciò che reale non è. Infatti il testo del messaggio spinge l’utente a cliccare sul link in esso contenuto. Questo perché gli viene intimato di aggiornare i propri dati di accesso alla Banca Multicanale di UniCredit, pena il blocco totale del conto corrente online.

Ovviamente la pagina alla quale sarà indirizzato il cliente non è quella ufficiale di UniCredit. Tuttavia, per grafica e contenuto, pare proprio identica. Ecco perché questo tipo di raggiro è davvero pericoloso. L’utente, pensando di inserire i propri dati nel sito ufficiale, darà così in pasto tutte le informazioni sensibili a pericolosi hacker che non perderanno tempo nell’accedere al suo conto e così sottrargli tutto il denaro possibile.

 

Alcuni consigli utili

Molti si staranno chiedendo quali possono essere i consigli utili per non cadere nella truffa dello spoofing UniCredit. Alcune regole molto semplici e facilmente memorizzabili eviteranno tristi conseguenze:

  • nessuna banca, compresa UniCredit, tramite SMS, email o messaggi di testo in chat invita il cliente ad aggiornare i propri dati di accesso;
  • se in un qualsiasi messaggio è contenuto un link che chiede di indicare le proprie credenziali, allora si tratta di una truffa.
FONTESputnik Italia