samsung-galaxy-s21-fe-mercati-selezionatiUno dei punti deboli dell’ecosistema Android rispetto ad iOS risiede nell’impossibilità di procedere ad un puntuale e longevo piano di aggiornamento per i dispositivi. In questo quadro rientra anche Samsung, da sempre capostipite della maggiore differenziazione di mercato sul piano delle tecnologie e delle scelte da offrire al pubblico. La cosiddetta frammentazione non concede il privilegio di avere un long term support per gli update dei device. Ma almeno per questi fortunati utenti si offre la garanzia minima di 5 anni di aggiornamenti inclusi. Ecco quali sono i telefoni.

 

Samsung: ecco gli smartphone con supporto a lungo termine per gli aggiornamenti

In generale i major update di sistema vengono garantiti dai costruttori per un arco di tempo massimo pari ad un biennio. Dopo tale lasso di tempo si ricevono soltanto gli update minori come le patch di sicurezza per le componenti ad alto rischio. Ma non sarà così con il programma Samsung Galaxy Enterprise Edition.

Si tratta di un’iniziativa che garantisce un supporto a lungo termine per gli update così come spiegato all’interno di questo sito dalla stessa società. Gli smartphone riceveranno gli OTA Update a cicli mensili o trimestrali a seconda delle necessità. Ciò garantirà un vantaggio alla clientela business con pronto rilascio di correttivi ed update made by Samsung Software.

I telefoni in serie che rientreranno in questa novità sono i seguenti:

  • Samsung Galaxy S20
  • Galaxy S21
  • Samsung Galaxy Note 20
  • Galaxy XCover 5
  • Samsung Galaxy Tab Active 3

Nulla da eccepire per gli altri prodotti del brand che avranno comunque garantiti 4 anni di aggiornamenti. Potrebbe diventare realtà anche il sogno di ricevere gli update per gli utenti comuni del mondo retail. Ovviamente sarebbe una mossa che annullerebbe il divario con Apple che ha sempre dimostrato la sua superiorità in tal senso.