smartphone

Si sta affermando sempre con maggiore prepotenza il collezionismo. Ci sono infatti moltissimi utenti che farebbero di tutto per ottenere alcuni esemplari che valgono una fortuna nel mercato delle aste attuale. Non molto tempo fa abbiamo menzionato nei nostri articoli alcuni esemplari molto ricercati, come le monete rare o le SIM Top Number. Oggi andremo a parlare in maniera più specifica degli cellulari antichi, che possono valere oggi un mucchio di denaro.

Come specificato anche prima, alcuni utenti farebbero di tutto per riuscire ad ottenere uno di questi modelli o a venderli. Sicuramente perché sono molto rari e perché valgono davvero un sacco di soldi se tenuti in condizioni buone. Andiamo a scoprire di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

Cellulari vecchi: i modelli più ricercati in assoluto da tutti i collezionisti

Di questi modelli ne possiamo apprezzare sicuramente delle funzionalità molto semplici, come ad esempio delle chiamate molto chiare e dei messaggi di testo semplici, per l’appunto. Di fatto, non avevano app o sistemi operativi al loro interno, e la cosa più curiosa è che la batteria era seriamente inesauribile. Questo perché, come detto poc’anzi, non c’era praticamente niente che gravava su di essa. Andiamo a scoprire nel dettaglio la lista degli cellulari del passato che oggi valgono moltissimo

  • Ericsson T28 (valore 100 euro);
  • Nokia 8810 (valore 100 euro);
  • Nokia 3310 (valore 150 euro);
  • Motorola Razr V3 (valore 150 euro);
  • Motorola StarTAC (valore 150 euro);
  • Nokia E90 Communicator (valore da 200 a 500 euro);
  • Nokia 9000 Communicator (valore 500 euro);
  • Mobira Senator (valore 1000 euro);
  • Apple iPhone 2G (valore da 400 a 1000 euro);
  • Motorola DynaTAC 8000x (valore 1000 euro).