moneteSicuramente siamo a conoscenza del fatto che il mondo del collezionismo ci riserva sempre delle belle soprese. Di fatto, ci sono varie cose che vengono vendute all’asta, come vinili, videogiochi, smartphone antichi e SIM rare. Oggi ci andremo a focalizzare sulle monete rare, un fenomeno che è in netta espansione, soprattutto nell’ultimo periodo.

Diciamo un’ovvietà se andiamo a dire che parliamo di oggetti decisamente introvabili e che i prezzi sono schizzati praticamente alle stelle, in ogni settore a cui facciamo riferimento. Dunque, come detto prima, oggi parleremo delle monete rare, in particolar modo dei centesimi. I suddetti sono sono assolutamente da trascurare, anche perché ce ne sono alcuni che possono valere molto più di quanto ci aspettiamo.

 

Monete rare: questo 10 centesimi vale davvero un botto

Dunque, tra le monete rare, all’appello ci sono anche i centesimi. Il pensiero comune è che i “bronzini” non valgono molto, ma in realtà ci sbagliamo clamorosamente. Infatti, ce ne sono alcuni che sono molto richiesti e che arrivano a valere anche delle cifre molto importanti.

In base a quello che abbiamo raccontato, mediante il portale moneterare.net, segnaliamo un 10 centesimi che può arrivare a valere fino a 288 euro. Questa è una versione speciale del 2002, ed è riconoscibile dal fatto che, per andare a leggere l’anno di conio, è necessario ruotare la moneta di 180°.

È sicuramente possibile che sia passata tra le mani anche a voi, ma non ci avete fatto caso, essendo che avete pensate che valeva, per l’appunto, solo 10 centesimi. Il nostro consiglio è quello di controllare, anche solo ogni tanto, se queste monete rare passano per le vostre mani.