inps

ristori rappresentano ancora una realtà per le categorie economiche che hanno avuto maggiori svantaggi dalla pandemia. Nel precedente Decreto Sostegni della primavera è stato presentato un assegno unico dal valore di 2400 euro da parte dell’INPS per i cittadini italiani.

 

INPS, in arrivo i bonifici dal valore di 2400 euro

L’assegno dell’INPS per gli italiani è destinato in parte a tutti i lavoratori autonomi che da mesi stanno subendo gli strascichi economici della pandemia. L’INPS garantisce un pronto ristoro per l’estate, con una maggiore attenzione, a tutti i cittadini che dall’inizio dell’emergenza sanitaria hanno ricevuto solo in parte una compensazione.

In ordine strategico, il primo settore economico per questa misura è quello del turismo. L’INPS assicura l’assegno unico a tutti i lavoratori stagionali che sono impegnati nelle strutture alberghiere, di ristorazione o del terziario. In particolar modo, saranno assicurati incentivi ai lavoratori del turismo invernale, dopo le chiusure e la totale assenza di stagione nei primi mesi del 2021.

Sempre l’INPS ha previsto un incentivo anche per tutti i lavoratori attivi nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento. Rientrano quindi tra i beneficiari dell’incentivo le maestranze che lavorano a concerti, eventi teatrali, sale cinematografiche, ecc.

Il bonus poteva essere chiesto da tutti i cittadini idonei attraverso il sito ufficiale dell’INPS entro e non oltre lo scorso 31 Maggio. L’istituto previdenziale sta ora portando a termine i controlli a tappeto per i beneficiari del bonus e presto invierà l’assegno in unica soluzione sull’IBAN degli interessati. I primi bonifici dovrebbero arrivare già entro la fine di Luglio.