google-mum

Google è riuscito ad implementare un nuovo strumento per riuscire a fornire risultati migliorati e più precisi per quanto concerne la situazione vaccini nel mondo. Infatti, il nuovo algoritmo di intelligenza artificiale MUM (Multitask Unified Model), presentato al Google I/O di maggio, consente di raccogliere dati in più di 75 lingue differenti, contenuti multimediali e molto altro. È sicuramente un qualcosa che va ad aiutare maggiormente la popolazione mondiale relativamente al vaccino e chiarisce molti dubbi che ci sono intorno alla faccenda. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Google MUM: ricerche dei vaccini molto migliorata grazie al nuovo algoritmo

Quindi, Google ha inaugurato ufficialmente il suo nuovo strumento di intelligenza artificiale, il quale consente di trovare informazioni in moltissime lingue, andandole a tradurre e contestualizzandole.

Ciò consente senz’altro di essere super precisi quando si vanno a fare delle ricerche per quanto concerne il vaccino. Infatti, ad esempio, in base all’analisi di Google, pare che ci siano 800 varianti dei nomi sui vaccini nelle diverse lingue, andando a considerare anche i nomignoli e le traduzioni approssimate. Andare ad indentificare questi nomi e catalogarli avrebbe sicuramente richiesto molto più tempo con l’algoritmo vecchio, ma a quanto pare MUM riesce a farlo in pochissimi secondi!

Questo aiuta sicuramente “a fornire informazioni critiche a utenti in tutto il mondo in maniera tempestiva” spiega Google in un post sul blog. Di fatto, l’algoritmo è in grado di raccogliere informazioni dai ministeri della salute locali, oltre che dall’OMS, e andarle a mostrare nei riquadri che appaiono in alto nelle pagine di ricerca.