blank

L’agenzia nazionale più famosa in tutta Italia è senza alcun dubbio Poste Italiane, l’ente vestito di giallo vanta infatti una platea di clienti vastissima, conquistata negli anni grazie ai propri servizi vari e integrati uniti ad un costo di gestione davvero accattivante, basti pensare ai conti BancoPosta o alle famosissime PostePay.

Piatto ricco mi ci ficco, un’utenza così elevata in numero, attira come potete intuire anche le attenzioni indesiderate di gente poco raccomandabile, la quale sfrutta il buon nome di Poste per inscenare truffe contro i clienti, ovviamente parliamo di truffatori e hackers che sferzano gli utenti con mail o SMS di phishing pensate per portare chi le legge a consegnare le proprie credenziali inavvertitamente con l’inganno.

Le mail di phishing infatti hanno più o meno la stessa ossatura, spingere l’utente a compiere azioni spaventandolo con falsi avvisi in modo da fargli abbassare la guardia.

 

SMS Poste Italiane

blank

In questo caso il phishing prende corpo in un SMS spacciato indebitamente per una comunicazione da parte di Poste Italiane, il quale in teoria avviserebbe l’utente di un’anomalia nel proprio conto, invitandolo a verificare effettuando l’accesso nel proprio conto presso un apposito link.

Quel link è la pagina di phishing vera e propria, infatti rimanda ad una falsa area di accesso ove le vostre credenziali verrebbero immediatamente rubate e inviate a chi vi sta truffando, con ovvi esiti infausti.

Il consiglio è sempre lo stesso, abbiate occhio scettico e diffidate da questo tipo di mail, dal momento che nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di phishing, anche abbastanza casereccio.