truffe onlinePeriodo davvero difficile per i correntisti italiani, poiché stanno facendo i conti sempre di più con vari tentativi, spesso riusciti, di truffe online. Infatti, i metodi che spesso riescono a trarre in inganno gli utenti sono spesso efficaci, e si tratta sempre di mail phishing. Le banche che sono maggiormente colpire sono Intesa Sanpaolo, Unicredit e BNL.

Vengono inoltrate una quantità immane di mail a vari correntisti, con la speranza che qualcuno ci caschi seriamente. Questo metodo è molto semplice ma al contempo molto efficace: si parte col copiare la pagina dell’home banking della banca della vittima. Successivamente, si procederà verso il furto dei dati personali. Ma come?
Il metodo migliore per i truffatori è quello di inviare un link ai correntisti, dove vengono invitati a mettere i loro dati d’accesso. In questo modo, i truffatori avranno in tempo reale tutti i dati di cui hanno bisogno per entrare nell’home banking della vittima e rubargli tutto il denaro.

Truffa online: ecco come non farsi sorprendere

Di fatto, proprio nel momento in cui andiamo a cliccare sul collegamento che ci è stato fornito nella mail, l’utente sarà reindirizzato immediatamente alla pagina fake della sua banca. Con un po’ di attenzione, ci accorgiamo che è fake, ma spesso di attenzione in questi casi ce n’è davvero poca.

Quindi, dopo aver esposto come agiscono, vediamo come dobbiamo agire noi. Abbiamo parlato nel paragrafo sopra di attenzione, ed è proprio questa su cui dobbiamo fare leva. Inoltre, è importantissimo sapere che la banca non invierà mai mail di questa tipologia, ma se avete dubbi andate a controllare l’indirizzo con cui vi è stata inoltrata la mail.