fine del mondoIl mondo intero è continuamente spaventato da profezie circa una possibile fine del mondo. Ma cosa c’è di vero? A quanto pare, molte persone stanno credendo alle varie predizioni a causa del periodo poco felice che stiamo vivendo a causa del Covid. E non solo, anche gli eventi che hanno aperto il 2020, come incendi e guerre, hanno fatto sì che le persone andassero a “fare affidamento” a queste profezie alquanto bizzarre.

Come ben sappiamo, andare a predire il futuro è sicuramente un qualcosa di estremamente complicato e quasi impossibile ed è facile capirne il motivo. Tuttavia, molti di loro prendono seriamente in considerazione quello che dicono alcuni personaggi. Scopriamo di seguito più dettagli a riguardo.

 

Fine del mondo: le profezie più famose in assoluto

Ciò che possiamo affermare con estrema sicurezza è che le predizioni nel corso dei secoli non si sono di certo fatte attendere. Tra queste, la prima che andiamo ad elencare, che è anche la più celebre, è quella di Nostradamus. Il suddetto nei suoi scritti antichi aveva predetto che ci sarebbe stata una vera e propria fine del mondo proprio in questo 2021, con tanto di disastri e apocalisse.

All’appello non poteva certamente mancare la teoria dei Maya, secondo la quale il 21 dicembre 2012 sarebbe dovuto finire il mondo. Tuttavia, i suddetti stanno di nuovo facendo parlare di loro, poiché starebbe circolando una notizia secondo la quale la data precedente sia stato un errore di battitura. Dunque, la data ufficiale sarebbe il 21 dicembre 2021.

Le ultime predizioni che andremo ad elencare sono quelle di Baba Vanga e Sylvia Browne. Il primo affermava che ci sarebbe stata una fine del mondo a breve, mentre la seconda, affermava in un suo libro che nel 2020 ci sarebbe stata una grave epidemia.