Microsoft, Windows 11, Windows 10, sistema operativo, update

Lo scorso 24 giugno, Microsoft ha finalmente svelato al mondo Windows 11. Il nuovo sistema operativo rappresenta un’evoluzione grafica e funzionale di Windows 10 e le novità introdotte sono tantissime.

Dopo aver svelato i requisiti minimi necessari per l’installazione di Windows 11, Microsoft ha deciso di facilitare ulteriormente la vita ai propri utenti. Infatti, per alcuni utenti potrebbe essere complicato risalire alle specifiche tecniche del proprio computer e verificare la compatibilità.

Ecco quindi che il produttore di Redmond ha rilasciato l’app chiamata Controllo integrità del PC. Grazie a questo strumento, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale Microsoft, sarà possibile verificare se il PC soddisfa i requisiti per eseguire Windows 11.

 

Microsoft semplifica il controllo di compatibilità per Windows 11

Basterà installare il tool ed effettuare una verifica completa del sistema. Se tutti i requisiti minimi sono soddisfatti, allora il computer potrà essere aggiornato con il nuovo sistema operativo senza problemi.

Tuttavia, ricordiamo che per eseguire l’aggiornamento al nuovo sistema operativo bisogna rispettare due punti fermi stabiliti da Microsoft. Il primo sarà quello di possedere una copia di Windows 10 sul proprio PC. Il secondo invece è il rispetto dei requisiti minimi di sistema.

Se il proprio PC possiede entrambi i requisti, allora si potrà ottenere un aggiornamento gratuito quando verrà distribuito. Al momento non è chiaro quando Windows 11 sarà disponibile per il download. Microsoft non ha indicato una data precisa ma solo un generico entro la fine dell’anno.

Il produttore di Redmond inoltre permetterà agli utenti di tornare ad utilizzare Windows 10 dopo l’installazione della nuova versione dell’OS. Il passaggio alla versione precedente può essere eseguito entro 10 giorni dall’installazione.