WhatsApp: tanti dispositivi non possono più usare l'app, ecco perché

La rincorsa di WhatsApp ai grandi traguardi di cui oggi può fregiarsi, passa attraverso svariati periodi di intermezzo. La nota applicazione di messaggistica istantanea è diventata famosa grazie alle sue molteplici possibilità, le quali sono state ampliate durante gli anni.per far sì che tutto questo succedesse sono stati necessari degli aggiornamenti mirati, i quali oggi permettono al pubblico di avere a disposizione molte più funzioni rispetto al passato.

Inoltre c’è anche molta più stabilità, aspetto non di poca importanza se si pensa alle problematiche che un’applicazione in dotazione a miliardi di persone potrebbe avere. Tutti gli aggiornamenti infatti influiscono anche su questo, in modo da rendere più fluido l’intero sistema. Per permettere a tutti di non avere problemi però bisogna che i dispositivi che installano WhatsApp abbiano determinate caratteristiche. Proprio per questo ogni anno WhatsApp decide di depennare dalla sua lista di supporto tanti smartphone, i quali vengono ritenuti obsoleti. Dallo scorso mese di febbraio infatti ce ne sono molti che non possono più utilizzare WhatsApp come prima.

 

WhatsApp: gli utenti adesso non possono più utilizzare l’app, ecco quali sono gli smartphone

Ci sono alcuni dispositivi che dovranno fare sicuramente a meno di WhatsApp, come in realtà già stanno facendo dal mese di febbraio. Ecco tutti gli iPhone 4 o modelli precedenti ma anche un lungo elenco di smartphone di casa Android. Fra questi spicca di certo anche il celebre Galaxy S2 così come Huawei Ascend P1 ed il Motorola Droid RAZR. In basso trovate una rapida lista con i modelli più iconici che abbandoneranno la celebre app di messaggistica istantanea:

  • iPhone 4
  • Samsung Galaxy Note 3
  • Sony Xperia Z1
  • HTC One M7
  • Motorola Moto X
  • Xiaomi Mi 3
  • Huawei Ascend P1
  • Huawei Ascend P1 s