blank

La batteria è senza alcun dubbio la componente più importante presente all’interno di un device, essa è infatti indispensabile per alimentarlo e dunque necessita di un’attenzione tutta sua, dal momento che a fronte di un’importanza assoluta, soffre anche di una fragilità incredibile, essa infatti essendo composta da elementi chimici in stato elettrodinamico, soffre numerosi tipi di insulti: chimici, elettrici e fisici.

L’atteggiamento del proprietario influisce pesantemente in questo gioco chimico, esso infatti con la propria attenzione può influenzare l’andamento della propria batteria, migliorandone la durata di vita o abbreviandola pesantemente.

 

Gli errori più comuni

Eccovi di seguito gli errori più diffusi che nel tempo deteriorano la batteria del vostro smartphone:

  • Caricare lo smartphone da acceso: ricaricare il device da accesso porta ad un’eccessiva produzione di calore, cosa che nel tempo degrada la batteria.
  • Usare caricatori rapidi: usare solo ed unicamente caricabatterie rapidi nel tempo deteriora la batteria dal momento che l’elevato amperaggio è molto stressante.
  • Utilizzare elementi non originali: caricare la batteria con caricatori non originali può comprometterla e portarla a mal funzionamenti.
  • Utilizzare cover durante la ricarica: le cover proteggono il device dai danni meccanici ma non gli consentono di dissipare correttamente il calore.
  • Effettuare lunghi cicli di ricarica: le batterie hanno al loro interno dei limitatori che ne evitano il sovraccarico, tenerle a lungo sotto carica può nel tempo deteriorarle.
  • Far cadere il device: far cadere per terra il proprio smartphone può nel tempo lesionare fisicamente la batteria portandola a malfunzionamenti anche gravi.
  • Esporre il device a temperature estreme: l’estremo calore o l’estremo freddo nel tempo danneggiano la batteria, le celle al litio sono sensibili alle temperature estreme.