banche unicredit

Spesso attraverso la rete, ci si imbatte in truffe spiacevoli con conseguenze gravi per la propria sicurezza online. Alcuni tentativi di truffa hanno come protagoniste le principali banche italiane ed in particolar modo, BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo. Molti malintenzionati mettono in pratica le loro azioni di phishing proprio contro i clienti di questi istituti.

 

Banche, occhio alle truffe per BNL, Unicredit, Intesa

I clienti di BNL, Unicredit e Intesa devono prestare particolare attenzione alle mail e agli SMS fasulli. I malintenzionati, infatti, hanno messo a punto una tecnica che si dimostra in molti casi vincente. Fingendosi assistenti e tecnici dei suddetti istituti bancari, i truffatori propongono all’utente messaggi allarmistici come la chiusura unilaterale del conto o anche anche la fatturazione di spese non reali. L’obiettivo di questi messaggi è spingere i lettori a cliccare sui link in allegato.

La tecnica consolidata dei truffatori per le banche porta costoro ad ottenere in pochi secondi informazioni riservate dei clienti BNL, Unicredit, Intesa. Questi dati saranno poi rivenuti per scopi di tipo pubblicitario.

Ulteriore aspetto da non sottovalutare è quello dei servizi a pagamento. Proprio a causa di queste truffe, tanti clienti italiani di TIM, Vodafone e WindTre hanno perso parte del loro credito a seguito di attivazione automatica per servizi a pagamento.

Occhio infine all’evenienza peggiore, quella per i propri risparmi. Le comunicazioni fasulle per le banche italiano spesso sono utili anche per la condivisione dei dati home banking delle vittime. In questo caso, il danno potrebbe essere massimo, con la perdita dei risparmi dal conto corrente.