bollo-auto-decreto-legge-detrazione-fiscale-iva-eliminazione-superbollo

Gli italiani quasi all’unanimità considerano il bollo auto come la tassa maggiormente invisa, tra quelle previste su scala annua. Anche nel 2021, tanti cittadini dovranno regolamentare il pagamento del cosiddetto tributo di proprietà per i veicoli a quattro ruote. A differenza delle precedenti annualità fiscali, però, nel 2021 più persone potranno accedere all’esenzione.

 

Bollo auto a costo zero: esenzione per queste categorie

L’ultima Legge di Bilancio ha previsto un numero più nutrito di categorie idonee per un’esenzione totale della tassa di possesso. Confermando una condizione prevista già nello scorso 2020, tutti gli italiani invalidi civili ai fini della legge 104/92 o o diversamente abili avranno la possibilità di non pagare la tassa.

In aggiunta a queste due categorie di cittadini, se n’è aggiunta una nuova propio nel 2021. L’esenzione del bollo auto, infatti, sarà garantita anche agli italiani che hanno in loro possesso un’auto ecologica. Dando una linea generale, tutti coloro che hanno immatricolato una vettura a zero emissioni potranno evitare il pagamento del bollo auto. Tra questi, anche i possessori di una vettura ibrida.

Per essere idonei al mancato versamento del tributo sarà necessario dimostrare l’immatricolazione del veicolo ecologico tra il 2019 ed il 2021. Le richieste dovranno giungere presso gli uffici regionali preposti o presso gli uffici ACI del proprio territorio.

Per quest’ultima categoria – i possessori di vetture ecologiche – è previsto un ulteriore bonus, oltre al mancato pagamento del bollo auto. Costoro infatti avranno la possibilità di ricevere uno sconto anche per l’assicurazione RCA. A differenza della tassa di possesso, il valore dello sconto è qui determinato in base alla compagnia assicuratrice.