truffe

Difficoltà su difficoltà per milioni di correntisti italiani nell’ultimo periodo. Secondo recenti indiscrezioni, i suddetti sono stati vittima di alcune truffe molto pericolose. Queste vengono messe in atto mediante una tecnica molto usuale, ossia il mail phishing, e colpiscono in maniera ravvicinata i correntisti di banche italiane molto note al pubblico, come BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Le varie mail che vengono smistate ai correntisti vengono inviate con delle tecniche non elaborate al momento. Infatti, una di quelle è quella di copiare in maniera identica la pagina dell’home banking della banca di nostra appartenenza, così che il truffatore può riuscire ad estorcerci quante più informazioni possibili.

Dunque, il metodo è semplice, anche perché nella mail inviata dal truffatore l’utente verrà invitato a sbloccare il suo account tramite l’invio di un link che gli viene dato con la mail. Ed è proprio nel momento in cui andiamo a cliccare su questo link che la trappola ha inizio.

Truffa online: ecco cosa è giusto fare

Quando andiamo a cliccare sul collegamento che ci è stato dato nella mail, l’utente verrà portato direttamente alla pagina fake della sua banca. Anche se comunque è ben fatta, ci sono dei particolari che ci fanno capire che non stiamo parlando della pagina originale. Tuttavia, gli utenti cadono ugualmente nella trappola dei truffatori.

Dunque, dopo che la situazione ci è ormai chiara, come possiamo difenderci da queste truffe? La miglior maniera è sicuramente quella di prestare quanta più attenzione possibile quando si vanno a verificare queste situazioni, e controllate sempre che il mittente sia reale. Inoltre, dovete sapere anche che la banca non invierà mail del genere. Dunque, nel dubbio, eliminatele.