cyberpunk-2077-microsoft-politica-rimborsi-luglio

Microsoft non ha reagito ai problemi su console di Cyberpunk 2077 con la stessa forza di Sony, ma ha compiuto l’insolito passo di offrire rimborsi completi a chiunque abbia acquistato il gioco tramite il suo negozio online, senza fare domande’. Sei mesi dopo l’adozione di tale politica, Microsoft ha emesso il promesso ‘ulteriore avviso’ che la politica cesserà presto. A partire dal 6 luglio, Cyberpunk 2077 tornerà alla ‘nostra politica di rimborso dei giochi digitali standard’ per tutti gli acquisti esistenti e nuovi.

La modifica renderà molto più difficile richiedere rimborsi su Cyberpunk 2077. A differenza di Steam, GOG ed Epic, che offrono tutti variazioni di rimborsi ‘senza fare domande’, la politica di rimborso di Microsoft afferma che ‘tutte le vendite di prodotti di giochi digitali sono considerate definitivo’, anche se le richieste di rimborso possono essere prese in considerazione sulla base di ‘circostanze attenuanti’.

Cyberpunk 2077: il gioco non è ancora nella sua forma finale

‘Quando richiedi un rimborso per questi prodotti e, a seconda dell’acquisto o del tipo di contenuto nel determinare l’idoneità al rimborso, prendiamo in considerazione una serie di fattori come il tempo dalla data di acquisto, il tempo dal rilascio e l’uso del prodotto’, afferma la politica .

Ciò significa quasi sicuramente che i rimborsi di Cyberpunk 2077 saranno molto difficili da ottenere dopo la scadenza del 6 luglio. Quando Sony ha restituito Cyberpunk 2077 al PlayStation Store la scorsa settimana, ha emesso un avviso che ‘gli utenti continueranno a riscontrare problemi di prestazioni’ con esso su PlayStation 4. Se desideri richiedere un rimborso per Cyberpunk 2077 (o qualsiasi altro gioco acquistato tramite Microsoft Store, se è per questo) dopo il 6 luglio, puoi tentare la fortuna su support.xbox.com.