blank

Dopo aver avviato la progressiva migrazione dei già clienti, fra pochi giorni PosteMobile consentirà di utilizzare la rete Vodafone fino in 4G+ anche sulle nuove attivazioni delle sue SIM, senza quindi dover aspettare il passaggio.

L’operatore virtuale Full MVNO di PostePay, che attualmente per le nuove attivazioni si appoggia ancora alla rete WINDTRE, per le nuove SIM attivate a partire da domani, 24 Giugno 2021 utilizzerà direttamente la rete mobile Vodafone. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

PosteMobile: da domani le nuove SIM saranno su rete Vodafone

Questa novità farà seguito all’annuncio dello scorso 15 Giugno 2021, quando PosteMobile ha inserito sul suo sito l’annuncio ufficiale del cambio della rete mobile di appoggio per i già clienti con SIM PosteMobile Full, avviato dal 16 Giugno 2021. Tuttavia, non c’erano ancora comunicazioni ufficiali riguardo alle nuove SIM PosteMobile attivate dal 16 Giugno 2021 in poi, che dunque attualmente si attivano ancora su rete WINDTRE in attesa di essere poi migrate alla rete Vodafone.

Secondo informazioni verificate dai nostri colleghi di MondoMobileWeb, invece, tutte le nuove SIM PosteMobile attivate dal 24 Giugno 2021 si agganceranno direttamente alla rete mobile Vodafone, senza passare da quella WINDTRE. Secondo quanto comunicato da PosteMobile, anche con il passaggio alla rete Vodafone rimarrà possibile navigare su rete 4G+ fino a 300 Mbps. Inoltre, per via della dismissione del 3G effettuata nei mesi scorsi da Vodafone, i clienti PosteMobile non avranno più accesso a questa tecnologia di rete.

La migrazione cominciata dal 16 Giugno 2021 sta riguardando fino al 23 Giugno 2021 solo un campione di circa 120.000 SIM di alcuni già clienti PosteMobile Full. Invece, con l’avvio dell’utilizzo della rete Vodafone anche per le nuove SIM attivate dal 24 Giugno 2021, PosteMobile comincerà contestualmente la progressiva migrazione massiva di tutto il resto dei già clienti Full MVNO, che secondo fonti verificate si dovrebbe concludere entro Settembre 2021, salvo ritardi o cambiamenti. Non vi resta che visitare il sito ufficiale per scoprire tutte le offerte.