INPS

La politica dei ristori per gli italiani e per le categorie economiche colpite dalla pandemia continua. Il Decreto Sostegni varato in primavera ha previsto, ad esempio, un bonus dal valore di 2400 euro da parte dell’INPS. 

 

INPS, partono già gli assegni di 2400 euro per gli italiani

Uno degli obiettivi di questo nuovo bonus è garantire un sostegno economico ai lavoratori autonomi che nei mesi precedenti hanno subito in particolar modo il peso economico della pandemia. L’INPS offre quindi un ristoro una tantum alle categorie che, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, hanno ricevuto una frazione ridotta di bonus.

Il primo settore economico garantito con il bonus dell’INPS dal valore di 2400 euro è quello del turismo. L’istituto previdenziale andrà a premiare in particolar modo i lavoratori stagionali. Un’attenzione maggiore sarà riservata a dipendenti e maestranze dei settori turistici invernali, a seguito della chiusura generalizzata che difatti non ha fatto partire la stagione.

Altro importante settore economico previsto in questo bonus da parte dell’INPS è quello dello spettacolo e dell’intrattenimento. In seguito alle numerose richieste verso il Governo, tutti coloro che lavorano dietro le quinte di concerti, eventi teatrali e cinematografici, sport riceveranno l’assegno unico direttamente sul conto corrente.

Tutti i cittadini idonei a richiedere questo incentivo dal valore da 2400 euro potevano fare richiesta sito ufficiale dell’istituto entro lo scorso scorso 31 Maggio. Dopo aver raccolto tutte le domande, l’INPS provvederà ora a controlli di idoneità prima di inviare la somma prevista sull’IBAN degli interessati. Già entro la fine del mese potrebbero arrivare i primi pagamenti.