blank

L’agenzia nazionale più famosa in tutta Italia è senza ombra di dubbio Poste Italiane, l’ente vestito di giallo vanta infatti una platea di clienti incredibile, composta da cittadini che sono stati conquistati dai servizi offerti, funzionali e soprattutto con degli ottimi costi di gestione, basti pensare ai conti BancoPosta e alle famosissime PostePay.

Ovviamente però, una così grande molte di utenti, attira anche le attenzioni di gente poco raccomandabile come truffatori o hackers, attratti dalla maggiore possibilità di successo vista l’enorme mole di utenza, essi infatti sferrano continui attacchi di tipo phishing con l’obbiettivo di rubare credenziali di accesso o codici di sicurezza.

Gli attacchi phishing nella maggior parte dei casi prendono corpo in SMS o mail scritte proprio per trarre in inganno, ecco l’ultima in circolazione.

 

Phishing contro Poste italiane

blank

In questo caso il phishing prende le sembianze di un SMS spacciato indebitamente per una comunicazione ufficiale da parte di Poste Italiane la quale, avviserebbe l’utente di un’anomalia nel proprio conto da verificare accedendo ad un apposito link.

Ovviamente quel link è la chiave di volta, esso infatti rimanda ad una falsa area di accesso Poste Italiane, ove le vostre credenziali non appena inserite verrebbero immediatamente copiate e inviate i truffatori, i quali potranno usarle comodamente per derubarvi e svuotare i vostri conti.

Il consiglio è quello di avere occhio scettico e di diffidare da questo tipo di SMS, Poste Italiane non usa certamente SMS così caserecci con addirittura errori ortografici per comunicare, fatevi furbi e diffidate ogni volta.