Insidious: Patrick Wilson torna in una nuova veste col quinto film del franchise

Patrick Wilson ci stupirà ancora una volta con il sequel di “Insidious”, di cui l’attore sarà protagonista. Ad oggi si sta lavorando al quinto film del franchise horror soprannaturale, ma non vi è ancora alcuna data di uscita. La storia riparte un decennio dopo gli eventi di “Insidious: The Last Key” del 2018 e vede al centro della storia il figlio dei Lambert, Dalton (Ty Simpkins), diretto al college.

Insidious: una nuova speciale ripartenza

“Sono onorato ed entusiasta di essere al timone della prossima puntata di ‘Insidious’, che fornirà un’incredibile opportunità per disfare tutto ciò che i Lambert hanno attraversato un decennio fa, oltre ad affrontare le conseguenze delle loro scelte”, ha dichiarato Patrick Wilson“Dirigere il film è per me un momento molto importante, e sono estremamente grato di essere stato incaricato di continuare a raccontare questa storia spaventosa e inquietante. Più andiamo avanti…”

I primi due film – “Insidious” del 2010 e “Insidious: Chapter 2” del 2013 – si basano sulla storia di una giovane coppia il cui figlio viene posseduto da entità malvagie. Il “Capitolo 3” del 2015 è ambientato prima degli eventi della serie originale, quasi fosse un flashback, e “Insidious: The Last Key” è il seguito del prequel. Negli anni il film ha riscontrato un’enorme fama, guadagnando un totale di 539 milioni di dollari a livello globale. Tutto ciò con un budget complessivo di 26,5 milioni di dollari.

Jason Blum sarà il produttore del film per Blumhouse, insieme ai creatori del franchise James Wan e Whannell. E con questi anche Oren Peli. Brian Kavanaugh-Jones e Steven Schneider saranno invece i produttori esecutivi. Sony Pictures distribuisce il film nel mondo. “Uno dei motivi principali per cui l’interesse e l’appetito dei fan è durato per ‘Insidious’ è perché le persone coinvolte nel primo film sono rimaste coinvolte”, ha spiegato Blum. “Sono molto grato ai nostri collaboratori del franchise.”.